Poste Italiane sempre più digital con Microsoft

Poste Italiane e Microsoft hanno rinnovato la partnership all’insegna di una maggiore trasformazione digitale dei servizi. Innovazione, competitività, efficienza: queste le parole chiave del consolidato accordo tra le due aziende.

Poste Italiane sempre più digital con Microsoft

Si rafforza la collaborazione tra Poste Italiane e Microsoft. Le due aziende hanno rinnovato la partnership in nome di servizi sempre più innovativi, funzionali, utili ai cittadini e alla competitività del Paese.

Fornire assistenza di qualità a imprese e Pubblica Amministrazione e far crescere nuove competenze tecnologiche necessarie al mondo del lavoro: questi gli obiettivi che Poste Italiane intende soddisfare grazie alla collaborazione - ormai consolidata - con Microsoft.

L’accordo appena rinnovato si inserisce nel piano “Poste Italiane Deliver 2022”, con l’intento di rafforzare il già iniziato percorso di trasformazione digitale e modernizzazione delle infrastrutture.

Microsoft rappresenta, in questa cornice di ambiziosi progetti, una garanzia, soprattutto in seguito agli importanti investimenti sull’infrastruttura cloud.

La partnership si concentra su quattro punti strategici per l’evoluzione di Poste Italiane.

Poste Italiane e Microsoft: scommessa digital in 4 punti

Matteo DelFante, Amministratore Delegato di Poste Italiane, ha accolto con grande entusiasmo l’accordo rinnovato con Microsoft. La soddisfazione è stata espressa con le seguenti parole:

“Mettere a fattor comune risorse e competenze è fondamentale per contribuire alla continuità e alla competitività delle organizzazioni pubbliche e private. Il Cloud Computing rappresenta una leva strategica in questo quadro e per questo costituisce un elemento centrale della nuova collaborazione con Poste.”

Una collaborazione che diventa ancora più strategica e necessaria proprio in questo tempo segnato dall’emergenza coronavirus, quando lo smart working e il digitale stanno emergendo come risorse irrinunciabili per il Paese. E anche per Poste Italiane.

Le novità della partnership si concentrano su quattro punti, con lo scopo di creare nuove e più efficienti piattaforme di lavoro basate soprattutto sull’infrastruttura cloud.

1. Piattaforma di Ecosistema per le PMI

Il sistema servirà alle aziende per sostenerle nella trasformazione digitale. La piattaforma offrirà strumenti tecnologici semplici e veloci per la gestione del business di piccole e medie imprese in modalità digitale. Garantirà, inoltre, formazione sulle nuove competenze.

2. Piattaforma Nazionale di Cloud Ibrido

Questa novità, come si legge nel documento di Poste:

“combina i pilastri dell’architettura DataCenter di Poste Italiane con le soluzioni cloud Microsoft Azure per permettere al mondo delle aziende private e della Pubblica Amministrazione di intraprendere percorsi di trasformazione digitale e di modernizzazione dei servizi pubblici.”

Grazie all’innovativo sistema sarà possibile gestire in modo semplice e funzionale i due cloud, pubblico e privato, spostando le applicazioni in base alle preferenze dell’utente.

3. Trasformazione Digitale di Poste Italiane

Grazie alla tecnologia Microsoft, Poste Italiane punta a completare la trasformazione digitale delle sue funzioni. Piattaforme cloud di Modern Workplace e soluzioni di Intelligenza Artificiale saranno le strategie su cui fondare le nuove relazioni di lavoro interne e i rapporti con i clienti.

4. Programma di formazione per le competenze

L’esperienza e le competenze Microsoft saranno fondamentali per la formazione di dirigenti e addetti di Poste Italiane sulle più innovative soluzioni digital di lavoro. Percorsi personalizzati e con certificazioni verranno garantiti ai dipendenti.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Poste Italiane S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories