Portafoglio del Martedì: rendimento in quota 80%, investiamo su Leonardo

Ufficio Studi Money.it

28/09/2021

28/09/2021 - 13:25

condividi

Con il rendimento stabile in quota 80%, nel numero di oggi il nostro portafoglio si arricchisce di un nuovo investimento. Vogliamo puntare sulle azioni Leonardo.

Portafoglio del Martedì: rendimento in quota 80%, investiamo su Leonardo

Stabile nell’ultima settimana, il rendimento del nostro portafoglio di investimento realizzato con i Turbo Certificates di UniCredit si conferma di poco sotto gli 80 punti percentuali.

Oggi ai deal sulle azioni Saipem, Banco BPM e sul titolo Moncler, ne vogliamo aggiungere un altro.

Abbiamo scelto un’azione che, in ritracciamento dopo il balzo di ieri, ci offre un’interessante opportunità di ingresso: parliamo delle azioni Leonardo.

Portafoglio di investimento: la situazione generale

Nel meeting della Federal Reserve Jerome Powell ha confermato che il tapering partirà entro la fine dell’anno e che gli acquisti di asset termineranno a metà 2022. E’ molto probabile che questo arco di tempo tornerà utile per risolvere le criticità che caratterizzano, basti pensare al mercato del lavoro, l’attuale fase congiunturale della prima economia. Per il primo rialzo dei tassi, dovremmo dover attendere poco più di un anno.

L’appuntamento con la prima stretta della Bank of England dovrebbe invece arrivare prima, visto che Oltremanica la lotta all’inflazione sembrerebbe rappresentare una preoccupazione più urgente. Con prezzi al consumo che nella prima parte del 2022 sono visti sopra quota 4%, è probabile che la Banca Centrale decida di incrementare i tassi in anticipo rispetto a Washington.

Sabbia negli ingranaggi della Terra d’Albione potrebbe arrivare dalle carenze sul fronte dell’offerta e dalle disruption innescate dalla combo Pandemia-Brexit.

Se dai meeting delle banche centrali i responsi non hanno riservato grandi sorprese, meno ovvia è la gestione della questione Evergrande. La sensazione è che alla fine il governo cinese sarà costretto ad intervenire, anche perché crediamo che nessuno sia in grado di prevedere le possibili conseguenze e ramificazioni di un crollo disordinato. Al momento, la vicenda relativa il colosso cinese rappresenta, insieme ovviamente alla diffusione della variante Delta, la grande minaccia per i mercati.

Tornando in Europa, il risultato delle elezioni tedesche ha fornito conforto ai mercati poiché sia l’ipotesi del “semaforo” (rosso, giallo, verde, coalizione tra Spd, liberali della Fdp e Verdi) che quella “Giamaica” (nero, giallo, verde, blocco conservatore, liberali della Fdp e Verdi) sembrerebbero in grado di garantire quell’elasticità finanziaria necessaria in questa fase congiunturale.

Portafoglio di investimento: nuovo investimento su Leonardo

Alle operazioni sul titolo Banco BPM (DE000HV8B1D8), Moncler (DE000HV4M442) e Saipem (DE000HV4HKF0) oggi ne vogliamo aggiungere un’altra.

Anche se lo stop loss a 2,4 euro è lontano, la scorsa settimana la discesa di Banco BPM sotto la trendline scaturita dai minimi del 19 luglio e 5 agosto ha portato un po’ di apprensione. Il ritorno degli acquisti ha permesso ai corsi di riportarsi sopra i 2,7 euro.

Azioni Banco BPM, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Situazione più difficile per Moncler, che, al test della media mobile a 200 giorni, rischia di scivolare verso i 51 euro dello stop loss.

Azioni Moncler, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Ben impostato invece il titolo Saipem che, grazie ai recenti rialzi, non è lontano dai target dei 2,16 euro. Anche se si dovesse passare per un probabile ritracciamento, il supporto garantito dalla linea ottenuta dai top del 14 luglio e del 13 agosto dovrebbe garantire, smaltito l’ipercomprato, un esito positivo di questo investimento.

Azioni Saipem, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Il nuovo investimento che inseriamo oggi in portafoglio è sulle azioni Leonardo, per il quale vogliamo utilizzare un Turbo Open End di UniCredit con codice ISIN DE000HV4KHQ7 e leva a 5,01.

Comprese da un anno e mezzo nel canale delimitato al rialzo dalla trendline ottenuta dai top del 31 marzo e del 21 luglio 2020 ed al ribasso da quella scaturita dai lows del 25 maggio e 11 settembre, sempre del 2020, le azioni Leonardo al momento si trovano a circa metà del canale.

Azioni Leonardo, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

L’arrivo della media mobile a 200 giorni (e di quelle a 50 e 100 giorni) fornisce al titolo ulteriore supporto in vista del raggiungimento della parte alta del canale. In quest’ottica, abbiamo deciso di aprire una posizione a 7,05 euro con target 7,6 e stop loss a 6,4 euro.

I prodotti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 11 del 28 settembre 2021. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Iscriviti a Money.it