Pensione di Cittadinanza: quando fare domanda per il rinnovo?

La Pensione di Cittadinanza scade dopo 18 mesi: la domanda per il rinnovo va fatta immediatamente dopo l’erogazione dell’ultima mensilità.

Pensione di Cittadinanza: quando fare domanda per il rinnovo?

Anche la Pensione di Cittadinanza, così come il Reddito, è in scadenza per coloro che avendo fatto domanda a marzo 2019 percepiscono il beneficio dal mese di aprile.

A settembre 2020, infatti, scatta il pagamento dell’ultima mensilità di Reddito e Pensione di Cittadinanza visto il decorso dei 18 mesi previsti dalla normativa.

Una data vissuta con preoccupazione da molti beneficiari, i quali temono che - pur potendo presentare la domanda per il rinnovo - possano restare senza sostegno per molto tempo.

La normativa, infatti, stabilisce che chi prende il Reddito di Cittadinanza deve aspettare un mese dalla sospensione per presentare la domanda per il rinnovo, con il pagamento del sostegno che quindi verrà interrotto per almeno un mese e mezzo (qui le tempistiche nel dettaglio).

Questo, però, non vale per chi prende la Pensione di Cittadinanza: per questi, infatti, c’è sempre la possibilità di rinnovo, ma senza aspettare il mese di sospensione del beneficio.

Quando si parla di Pensione di Cittadinanza

Un aspetto su cui molti fanno confusione è quello per cui si crede che per trattarsi di Pensione di Cittadinanza basti che colui che fa richiesta del beneficio abbia più di 67 anni. In realtà non è così: come stabilito dal decreto 4/2019, infatti, si parla di Pensione di Cittadinanza esclusivamente quando tutti i componenti del nucleo familiare hanno compiuto i 67 anni di età.

In alternativa, basta che una sola persona sia Over 67, purché tutto il resto dei componenti abbiano una disabilità grave o non siano autosufficienti.

Solo in queste circostanze si parla di Pensione di Cittadinanza: quando invece alla persona con più di 67 anni si aggiungono componenti di età inferiore si tratta di Reddito di Cittadinanza, ma l’Over 67 sarà comunque escluso dall’obbligo lavorativo previsto per gli altri percettori.

Pensione di Cittadinanza in scadenza: quando fare la domanda di rinnovo?

Come anticipato, anche per chi prende la Pensione di Cittadinanza vi è la possibilità di presentare la domanda per il rinnovo al termine dell’ultimo, nonché 18°, mese di fruizione del beneficio.

Tuttavia, per i beneficiari della Pensione di Cittadinanza non è previsto alcun mese di sospensione del sostegno, con la domanda per l’erogazione del beneficio per altri 18 mesi - sempre che nel frattempo si mantengano i requisiti economici richiesti ai fini del godimento del trattamento - che potrà essere presentata immediatamente dopo la sospensione.

Per questo motivo, già dal 28 settembre - che presumiamo essere il primo giorno utile successivo alla data di arrivo dell’ultima mensilità - si potrà utilizzare nuovamente il modello SR180 per presentare la nuova domanda e tornare a percepire, senza alcuna interruzione tra un pagamento e l’altro, la Pensione di Cittadinanza per altri 18 mesi.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories