Pandora Papers, tutti i nomi dei vip italiani che spuntano nell’inchiesta

Emiliana Costa

08/10/2021

08/10/2021 - 13:07

condividi

Pandora Papers, ecco tutti i nomi dei vip italiani che spuntano nell’inchiesta giornalistica. Da Monica Bellucci a Mino Raiola.

Pandora Papers, tutti i nomi dei vip italiani che spuntano nell'inchiesta

Pandora Papers, sono stati appena diffusi tutti i nomi dei vip italiani che spuntano nell’inchiesta giornalistica. Dall’attrice Monica Bellucci al procuratore sportivo Mino Raiola. A rivelarlo, il sito del settimanale l’Espresso nell’ambito della maxi inchiesta giornalistica Pandora Papers, a cui partecipa per l’Italia. Ma chi sono gli italiani che spuntano tra i 12milioni di documenti in possesso del Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi? Ecco la lista dettagliata.

Chi sono i vip italiani dei Pandora Papers?

Procuratori, top model e tecnici con presunte fortune al sicuro dalle Isole Vergini agli Usa. Ecco chi sono i vip italiani che spuntano nella maxi inchiesta internazionale dei Pandora Papers.

Roberto Mancini

Secondo quanto riporta l’Espresso, il ct dell’Italia Mancini viene indicato nei documenti come l’azionista di Bastian Asset Holdings, società con sede nel paradiso fiscale delle British Virgin Islands. Dai dossier emergerebbe che nel 2009 l’attuale ct aveva segnalato a una fiduciaria italiana di voler chiedere lo scudo fiscale per regolarizzare la sua posizione col fisco. Secondo i dossier consultati dal settimanale Espresso, la società caraibica di Mancini sarebbe stata proprietaria di un aereo. Il ct, contattato dall’Espresso, non avrebbe commentato.

Gianluca Vialli

Vialli, capo delegazione della Nazionale, sarebbe qualificato come titolare di un’altra società, la Crewborn Holdings, anche questa registrata alle British Virgin Islands. Secondo i Pandora Papers, lo schermo offshore di Vialli sarebbe invece servito a gestire una serie di finanziamenti ad attività italiane. Gianluca Vialli, contattato dall’Espresso, ha replicato via sms di «essere un cittadino britannico e che i suoi business investments sono registrati e gestiti rispettando le norme».

Mino Raiola

Raiola è un procuratore sportivo, protagonista del calciomercato internazionale. Come riporta l’Espresso, Raiola avrebbe gestito i suoi interessi attraverso una rete societaria che va da Londra a Montecarlo, il paradiso fiscale dove risiede il procuratore. Secondo i Pandora Papers, la rete si estenderebbe anche oltre l’Atlantico. «Nel centro offshore delle British Virgin Islands - scrive l’Espresso - sono infatti registrate due società che hanno come unico beneficiario proprio Raiola». Contattato dal settimanale, il procuratore non ha risposto.

Carlo Ancelotti

Ancelotti, dal primo giugno, è tornato ad allenare il Real Madrid, che aveva già diretto dal 2013 al 2015. Come riporta l’Espresso, l’Agenzia Tributaria, l’agenzia delle entrate spoagnola, gli avrebbe sequestrato un milione e 4202015, con l’accusa di aver omesso di dichiarare al fisco una parte dei compensi ricevuti in Spagna nel 2014 e nel 2015. I Pandora Papers segnalerebbero una triangolazione finanziaria che si svilupperebbe tra Madrid, Londra e i Caraibi.

Maria Gabriella di Savoia

Tra i nomi dei vip italiani che spuntano nei Panama Papers, anche quello della principessa Maria Gabriella di Savoia. Come riporta l’Espresso, la figlia dell’ultimo re d’Italia sarebbe registrata come azionista della Toga Finance, una società con sede a Panama a tassazione zero costituita nel 2008 e messa in liquidazione nel 2020. Contattata dall’Espresso nella sua residenza in Svizzera, ha risposto: «Io non so niente di questioni fiscali». Ma non avrebbe specificato se la società offshore sia stata dichiarata alle autorità elvetiche o italiane.

Monica Bellucci

Come riporta il settimanale, l’attrice Monica Bellucci comparirebbe nei dossier dei Pandora Papers con nome, data di nascita, numero di passaporto e cittadinanza «italiana». Secondo i dossier, Bellucci sarebbe stata beneficiaria di una offshore delle BVI, la Kloraine Limited. «La società - scrive l’Espresso - serve a gestire i diritti d’immagine dell’attrice Monica Bellucci». La offshore avrebbe operato dal 2011 al 2015. Contattata dall’Espresso, Bellucci ha commentato: «Sono fiscalmente residente in Francia da numerosi anni e in regola con i miei obblighi tributari tanto in Francia quanto all’estero. Senza nessuna interposizione di società di comodo offshore».

Walter Zenga

Anche il nome di Zenga, allenatore ed ex portiere dell’Inter e della Nazionale, spunta nei dossier in possesso dell’Espresso. Secondo i Pandora Papers, Zenga avrebbe costruito la sua ragnatela finanziaria a Dubai, dove ha fissato la sua residenza.

Alessandra Ambrosio

Anche la top model Alessandra Ambrosio tra i documenti Panama Papers. Secondo l’Espresso, la top model italo-brasiliana sarebbe stata beneficiaria di una offshore delle BVI, la Brava Assets Management, costituita nel 2008 e attiva almeno fino al 2018. Ambrosio, tra le modelle più pagate al mondo, si stima che il suo patrimonio sia di 60milioni di dollari. Contattata dal settimanale, non ha commentato la vicenda Panama Papers.

Iscriviti a Money.it