Ecco la nuova banca più grande di Spagna. CaixaBank si unisce a Bankia

18 settembre 2020 - 10:00 |

CaixaBank e Bankia hanno finalizzato un accordo che dà vita alla banca più grande della Spagna, consolidando il comparto bancario iberico.

Ecco la nuova banca più grande di Spagna. CaixaBank si unisce a Bankia

CaixaBank sta per diventare la banca più grande della Spagna attraverso il pagamento di un premio del 20% per rilevare Bankia. L’operazione dà così inizio al tanto atteso consolidamento nel comparto bancario iberico.

I dettagli della fusione sono stati annunciati nelle prime ore di venerdì, in un contesto in cui il rapido aumenti dei contagi da coronavirus rende ancor più urgente l’impegno degli istituti di credito affinché uniscano le loro forze.

Nasce la banca più grande di Spagna

L’istituto che ne uscirà dall’acquisizione prevede di realizzare tagli per un valore di 770 milioni di euro sui costi annuali entro il 2023 e punta a ottenere dei ricavi aggiuntivi di circa 290 milioni di euro su base annua. CaixaBank, istituto di credito con forti radici catalane che oggi ha sede a Valencia, cambierà 0,6845 azioni di nuova emissione per ogni azione Bankia.

La nuova banca opererà sotto il nome di CaixaBank in seguito all’acquisizione di Bankia, banca controllata dallo stato che ha svolto un ruolo di primo piano nella crisi finanziaria spagnola, quando Madrid ha iniettato 22,4 miliardi di euro per rimediare ad una forte crisi di liquidità nel 2012.

La quota del 40% in mano al maggior azionista di CaixaBank, Fondazione La Caixa - una delle organizzazioni no-profit più grandi a livello europeo - scenderà al 30% a acquisizione avvenuta. La quota del 62% in Bankia in possesso dello Stato spagnolo scenderà invece al 16%.

L’unione CaixaBank-Bankia porta questa nuova realtà ad essere la banca più grande della Spagna per quota di mercato in prestiti e depositi a livello domestico, sebbene non possa vantare delle operazioni monstre all’estero come Santander e BBVA, ad oggi le due maggiori banche del paese.

Per il comparto bancario spagnolo urge un consolidamento

L’amministratore delegato di CaixaBank, Gonzalo Gortázar, diventerà l’ad della nuova banca; il presidente di Bankia, José Ignacio Goirigolzarri, ne sarà il presidente.

Entrambe le banche avevano fatto sapere di essere a lavoro sull’operazione all’inizio di questo mese, come riportato da Money.it.

Nelle prime ore di venerdì le due realtà hanno reso noto che il piano di fusione congiunta sarà sottoposto all’approvazione delle assemblee degli azionisti delle rispettive banche, che probabilmente si terrà a novembre 2020 e che dovrebbe essere completato entro il primo trimestre del prossimo anno considerando i tempi di approvazione a livello normativo.

La necessità di creare nuovi gruppi più solidi è aumentata nell’ultimo anno a causa dell’impatto della politica monetaria ultra-espansiva della Banca Centrale Europea sul comparto bancario e degli effetti della pandemia di coronavirus, che ha colpito in maniera particolare l’economia spagnola.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories