Dopo il crollo di Netflix, arrivano le nuove Fang: focus sulle commodity

Ufficio Studi Money.it

21 Aprile 2022 - 13:21

condividi

Non saranno le cripto, le meme stock o le società hi-tech: i trade più “hot” del 2022 riguardano le società attive nel settore delle commodity. A dirlo è Nick Giakoumakis, fondatore del fondo Neirg Wealth Management.

Dopo il crollo di Netflix, arrivano le nuove Fang: focus sulle commodity

Dopo il segno meno registrato nel numero di abbonati, a pesare sono l’uscita dalla Russia e l’aumento della concorrenza, Netflix è stata abbandonata dall’hedge fund Pershing Square, di proprietà del miliardario Bill Ackman.

Dopo solo tre mesi di nozze, la separazione è costata al fondo oltre 430 milioni di dollari.

“Nella sola seduta di ieri le Fang (ovvero l’acronimo per Facebook, Amazon, Netflix e Google) hanno visto bruciare circa 174 miliardi di dollari”, ha rilevato Gabriel Debach sul blog di eToro.

Se a questo aggiungessimo le correzioni di Tesla e Nvidia, continua l’esperto, “la perdita complessiva ammonterebbe a $245 miliardi, quasi un terzo dell’intera capitalizzazione del nostro Ftse Mib”.

Le nuove Fang? Sono le aziende esposte alle commodity

Debach rileva che “alcuni investitori iniziano a guardare oltre i titoli della crescita, come Nick Giacoumakis del fondo Neirg Wealth Management, il quale ha coniato un nuovo Fang: Fuel, Agriculture, Natural resources e Gold”.

Se da inizio anno lo S&P500 quota in rosso del 6,4%, il comparto energetico segna un +45% mentre quello delle aziende di pubblica utilità sale del 7,2%. I titoli dei consumi discrezionali perdono l’11%, l’information technology arretra del 14% e le società di comunicazione arretrano del 18%.

Per quanto riguarda la componente “Fuel”, l’analista ha evidenziato aziende come Halliburton, Marathon Oil, Chevron e Continental Resources.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita
*Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario valutare se si può sostenere il rischio elevato di perdere il capitale investito.

Nel campo delle risorse agricole le aziende citate sono CF Industries e Archer-Daniels-Midland mentre per ottenere un’esposizione ai metalli ed alle aziende minerarie la scelta cade sull’Etf Xme.

Per chi invece intende puntare sul ruolo di bene rifugio dell’oro, ci sono gli Etf contrassegnati dai simboli Gdx (aziende minerarie) e Gld (oro spot).

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.