Mondiali di Russia: quanto incasseranno i club di Serie A per i giocatori convocati?

Per ogni giocatore impiegato nei Mondiali di Russia ogni club riceverà un rimborso: ecco quanto possono incassare le squadre italiane.

Mondiali di Russia: quanto incasseranno i club di Serie A per i giocatori convocati?

Ha preso ufficialmente il via il Mondiale di Russia con questa XXI° edizione che, in attesa dei fasti di quella del 2022 che andrà in scena in Qatar, si preannuncia essere come la più ricca di sempre visto il montepremi record messo in palio dalla Fifa.

Una pioggia di soldi quindi che si appresta a ricoprire le trentadue squadre impegnate nel Mondiale, ma anche i club riceveranno dei compensi in base alla durata dell’impegno di ogni proprio tesserato nella competizione iridata.

Soldi ai club

Il Mondiale è senza dubbio l’evento calcistico per eccellenza, ma per i vari club che spendono fior di milioni per acquisti e ingaggi dei vari atleti la kermesse può essere un’arma a doppio taglio.

Se da un punto di vista la manifestazione senza dubbio è la miglior vetrina possibile per mettere in mostra i propri talenti, oltre al rischio infortuni i giocatori che prendono parte al Mondiale al termine di una lunga stagione spesso poi possono risentire di questo sforzo.

La Fifa quindi ha deciso di stanziare un fondo per indennizzare i club che in qualche modo permettono ai propri giocatori di prendere parte al Mondiale. Per questa edizione russa, la cifra sul piatto è in totale di 209 milioni.

Un grosso passo in avanti questo se pensiamo che nel 2014 in Brasile la Fifa aveva previsto un budget complessivo per gli indennizzi di 70 milioni. In sostanza, ogni squadra riceverà poco più di 10.000 dollari per ogni giorno che un suo atleta è impegnato nella competizione.

Oltre all’indennizzo per la presenza nella rosa, la Fifa ha accantonato nel suo bilancio una somma, pari a 134 milioni, anche per risarcire i club in caso di gravi infortuni subiti dai propri giocatori durante il Mondiale.

I giocatori convocati ai Mondiali

Più un giocatore quindi sarà impegnato ai Mondiali, più i vari club del nostro calcio incasseranno dalla Fifa. Sommando i vari introiti, in caso di una lunga permanenza dei propri atleti una squadra a fine competizione può arrivare a incassare anche cifre importanti.

Vediamo allora chi sono i giocatori dei nostri club impegnati del Mondiale di Russia.

  • Atalanta: Cornelius (Danimarca), Freuler (Svizzera)
  • Bologna: Dzemaili (Svizzera), Gonzalez (Costa Rica), Kraft (Svezia), Helander (Svezia)
  • Crotone: Simy (Nigeria), Rohden (Svezia)
  • Fiorentina: Badelj (Croazia), Milenkovic (Serbia)
  • Genoa: Laxalt (Uruguay), Hiljemark (Genoa)
  • Juventus: Dybala (Argentina), Higuain (Argentina), Douglas Costa (Brasile), Cuadrado (Colombia), Mandzukic (Croazia), Matuidi (Francia), Benatia (Marocco), Szceszny (Polonia), Lichtsteiner (Svizzera), Khedira (Germania), Betancur (Uruguay)
  • Inter: Miranda (Brasile), Brozovic (Croazia), Perisic (Croazia), Joao Mario (Portogallo), Vecino (Uruguay)
  • Lazio: Lukaku (Belgio), Milinkovic-Savic (Serbia), Caceres (Uruguay)
  • Milan: Biglia (Argentina), Kalinic (Croazia), Bacca (Colombia), André Silva (Portogallo), C. Zapata (Milan), Rodriguez (Milan)
  • Napoli: Koulibaly (Senegal), Mertens (Belgio), Milik (Polonia), Reina (Spagna), Zielinski (Polonia), Mario Rui (Portogallo)
  • Roma: Fazio (Argentina), Allison (Brasile), Skorupski (Polonia), Kolarov (Serbia)
  • Sampdoria: D. Zapata (Colombia), Strinic (Croazia), Bereszynski (Polonia), Linetty (Polonia), Kownacki (Polonia), Torreira (Uruguay), Ramirez (Uruguay)
  • Spal: Cionek (Polonia)
  • Torino: Niang (Senegal), Ansaldi (Argentina), Obi (Nigeria), Ljajic (Serbia)
  • Udinese: Widmer (Svizzera), Hallfredsson (Islanda), Stryger Larsen (Danimarca)
  • Verona: Lee Seung-Woo (Corea del Sud)

La Juventus è la squadra che ha dato più calciatori al Mondiale, ben undici, con i bianconeri che potrebbero incassare dalla Fifa anche un paio di milioni. Anche Sampdoria e Torino, oltre alle altre big, potranno contare su un discreto introito.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Mondiali di calcio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.