Milan: fondo arabo pronto ad entrare nel club?

Un fondo arabo sarebbe pronto ad entrare nel Milan come socio di minoranza

Milan: fondo arabo pronto ad entrare nel club?

Milan a tinte arabo-americane? È questa l’ipotesi che sta prendendo sempre più campo nelle ultime ore. Secondo indiscrezioni, un fondo arabo vorrebbe entrare come socio di minoranza nella società rossonera.

L’identità del fondo è ancora ignota, ma alla base avrebbe un gruppo di investitori medio-orientali pronti a cogliere la possibilità di sbarcare a Milano e vestire la maglia rossonera

L’intenzione del fondo arabo sarebbe quella di rilevare una quota societaria non superiore al 30%. Nonostante corra veloce, l’indiscrezione non ha avuto ancora una conferma nell’ambiente rossonero.

Il socio di maggioranza rimarrebbe ovviamente il fondo Elliott di Paul Singer. Quest’ultimo tra l’altro non sarebbe affatto dispiaciuto dal possibile inserimento in società di un nuovo investitore.

Il fondo d’investimento statunitense vorrebbe infatti trovare nuovi fondi necessari a garantire l’operatività del club, tanto che di recente ha aperto all’ingresso di piccoli soci.

Nel CdA in cui è stato approvato il bilancio 2017­/2018 si è discussa anche della possibilità di emettere un nuovo bond, ottenuto il rimborso delle due obbligazioni sottoscritte da Elliott nel 2017.

Un’idea che non è stato affatto disdegnata, visto anche l’appeal che sta ritrovando in questi ultimi mesi il club rossonero. Ovviamente, anche questa è solo ancora un ipotesi.

Fondo arabo interessato al Milan? Non sarebbe la prima volta

Non sarebbe la prima volta che gli arabi tentano di entrare nella società del Milan. Il primo tentativo è stato l’anno scorso l’anno scorso, quando ancora il club rossonero era nelle mani del cinese Yonghong Li.

In quel caso l’offerta sarebbe arrivata da Saeed Al-Falasi, capo di un fondo arabo. L’uomo d’affari però voleva acquisire dalla società cinese la quota di maggioranza del club rossonero.

Membro di una famiglia nobile degli Emirati Arabi, Al-Falasi è proprietario del gruppo International Triangle, attivo in diversi settori, dal commercio all’edilizia al brokeraggio, con uffici ad Al Mankhool, Dubai Ovest, quartier generale di alcune banche internazionali.

Al momento è difficile ipotizzare che il fondo arabo che vuole entrare adesso come socio di minoranza del Milan sia lo stesso a cui fa riferimento Al-Falasi, lo si potrà scoprire solo quando uscirà definitivamente allo scoperto.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Milan

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.