Michelin: ancora più sicurezza dal primo all’ultimo chilometro

Redazione

06/05/2022

06/05/2022 - 12:06

condividi

L’ultima generazione di pneumatici estivi Michelin è progettata per fornire elevate prestazioni durante l’intero ciclo di vita.

Michelin ha presentato il nuovo pneumatico estivo Michelin Pilot Sport 5, progettato per offrire una combinazione unica tra performance sportive e longevità. Nei test effettuati, il nuovo Michelin Pilot Sport 5 è risultato il più performante in termini di durata chilometrica, tra gli pneumatici del segmento “sport”.
Oltre alla rinomata precisione di guida ed eccezionale reattività in curva che caratterizza da sempre la serie Pilot, il nuovo Michelin Pilot Sport 5 (dedicato ad auto sportive e berline ad alte prestazioni e disponibile in 50 diverse dimensioni per cerchi dai 17 ai 21 pollici) garantisce elevato grip ed ottime prestazioni in frenata sia sull’asciutto che sul bagnato.

La tecnologia Dual Sport Tread Design consente infatti di offrire migliori prestazioni sia sul bagnato, grazie alla parte interna del battistrada dotata di ampie scanalature ed un elevato rapporto dei vuoti, sia sull’asciutto, grazie al lato esterno con tasselli del battistrada con rigidità ottimizzata.
Con la tecnologia Dynamic Response, già collaudata con successo in campo sportivo la tela “ibrida” realizzata in fibra aramidica e nylon avvolge l’intera struttura del pneumatico al fine di fornire una trasmissione ottimale degli input del pilota, aumentando ulteriormente il piacere di guida.

Infine, un occhio all’estetica: Michelin Pilot Sport 5 è stato disegnato per valorizzare il veicolo grazie ad una finitura che ricorda il velluto nero, una tecnologia che ha vinto il «Contemporary Good Design Award» 2021 organizzato da Red Dot Award.

Per chi affronta spostamenti quotidiani o lunghi viaggi con berline e SUV è dedicato invece il nuovo Michelin Primacy 4+. Questo pneumatico si distingue per le prestazioni ulteriormente migliorate sul bagnato anche quando è usurato, offrendo una sicurezza ancor più elevata, dal primo all’ultimo chilometro. Prestazioni che sono il risultato di una serie di tecnologie “EverGrip”, tra cui spicca un innovativo battistrada bi-mescola, che combina due strati di gomma di rigidità differente, posti uno sotto l’altro, così da compensare la riduzione del battistrada e permettere di mantenere elevate prestazioni di frenata sul bagnato durante l’intero ciclo di vita dello pneumatico.

Michelin Pilot Sport 5 e Primacy 4+ sono interamente prodotti negli stabilimenti europei del gruppo Michelin, tra cui quello italiano di Cuneo, il più grande stabilimento Michelin in Europa occidentale, che si conferma un riferimento per il Gruppo, per la produzione con le tecnologie più avanzate.

Con questi due nuovi pneumatici, Michelin continua così a rispondere alle necessità dei proprietari di auto sportive di avere pneumatici che mantengano elevate prestazioni durante il loro intero ciclo di vita.
Questo è diventato un impegno costante dei tecnici Michelin, nella progettazione dei nuovi pneumatici, per contribuire sensibilmente a ridurre l’impatto ambientale, grazie alla possibilità di prolungare sensibilmente il loro periodo di utilizzo in tutta sicurezza e garantendo gran parte delle prestazioni originarie.

Un beneficio significativo per l’ambiente, considerando che nel 2021 sono stati venduti in Europa oltre 28 milioni di pneumatici estivi. Una battaglia «green» che Michelin sta conducendo in solitudine, per inserire ufficialmente nelle prove ufficiali, anche le verifiche prestazionali a pneumatico usurato, ma a beneficio anche dei consumatori che potranno scegliere con maggior consapevolezza il pneumatico con il miglior rapporto qualità-prezzo in
base alle loro esigenze.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it