Sponsorizzato

Meta: performance sotto le aspettative e modello di business controverso

Redazione

12 Ottobre 2022 - 10:30

condividi

Tra le società tecnologiche statunitensi, il titolo di Meta Platforms quest’anno non ha sicuramente brillato nonostante una capitalizzazione di oltre 1 trilione di dollari nel 2021.

Meta: performance sotto le aspettative e modello di business controverso

Contro le aspettative, Meta ha conseguito risultati molto scarsi e si trova al limite inferiore nella classifica delle aziende facenti parti dell’indice S&P500, occupando il 5° posto dal basso, per quanto riguarda la variazione percentuale annua della capitalizzazione, avendo perso quasi il 60% rispetto all’anno scorso.

Gli investitori iniziano ad essere dubbiosi sul progetto Metaverse annunciato da Zuckerberg nell’autunno del 2021 ripagherà la società. Zuckerberg ha affermato in numerose interviste che il Metaverso è la priorità per lo sviluppo dell’azienda. Anche BlackRock, il più grande fondo di gestione patrimoniale al mondo, ha parlato positivamente di questo progetto nel suo report analitico intitolato «Step into the Metaverse».

Zuckerberg ha sottolineato l’importanza di perseguire questo scopo, anche a costo di costi massicci e di una diminuzione temporanea dei ricavi. Inoltre, il fondatore di Meta ha individuato l’inizio del prossimo decennio come momento in cui i prodotti Metaverse inizieranno ad impattare significativamente l’attività dell’azienda.

Oculus VR: il cavallo di battaglia di Meta

Reality Labs è la divisione di Meta che si occupa del Metaverse. Essa rappresenta solo l’1,5% delle entrate totali dell’azienda, ma, allo stesso tempo, è quella che gode di maggiori finanziamenti. Nel terzo trimestre, Reality Labs ha generato entrate per 452 milioni di dollari e ha perso 2,8 miliardi di dollari.

Gli Oculus, i visori di Meta, sono il prodotto emblema della realtà virtuale e, attualmente, godono di ottime recensioni da parte degli utenti e dominano il mercato globale VR. Tuttavia, questo prodotto presenta alcuni problemi in termini di scalabilità, a causa del prezzo relativamente elevato e del numero attualmente limitato di giochi disponibili. Questi difetti potrebbero rivelarsi un problema serio a causa del rallentamento dell’economia, dell’inflazione in crescita costante e dell’economia in decelerazione.
L’obiettivo di Zuckerberg consiste nel creare un’esperienza sensoriale completa e avvolgente nei mondi virtuali, rendendoli ancora più immersivi.

Un’azienda controversa: gli effetti dannosi sugli utenti e il Metaverso

In passato, l’azienda - ancora nominata Facebook - si è trovata al centro di più controversie, che hanno minato la reputazione immacolata della compagnia. Lo scandalo sulla privacy “Cambridge Analytic” risale al 2019. Inoltre, Frances Haugen, ex-impiegata di Facebook, ha rivelato che, nonostante l’azienda fosse a conoscenza degli effetti dannosi delle app sui propri utenti, tra cui bambini, ha deciso di non prendere alcuna misura. A seguito di queste affermazioni, alcuni senatori statunitensi hanno addirittura definito la società potenzialmente tanto dannosa quanto le «Big Tobacco».

Il cambio di nome dell’azienda, da Facebook a Meta, è stato interpretato da alcuni critici come un tentativo di emancipazione dal passato controverso. In aggiunta, il trend del Metaverso non è stato accolto da tutti positivamente ed è stato definito come un altro passo nella direzione sbagliata. Tuttavia, Facebook ha per ora dimostrato di resistere alle critiche e continuare ad utilizzare sempre di più i servizi dell’azienda: al giorno d’oggi le app di Meta raccolgono quasi 3 miliardi di utenti.

In conclusione, alcuni sostengono che, se Zuckerberg riuscirà a realizzare il concetto di Metaverso e a costruire un nuovo modello di business, l’azienda potrebbe essere “l’affare del decennio”.
Tuttavia, gli investitori rimangono ancora titubanti a causa dell’enorme numero di incognite del progetto.

Se sei interessato ad essere aggiornato sulle ultime notizie di mercato, ti suggeriamo di visitare questo link.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.