Mercato auto Italia: continua il calo delle immatricolazioni

Marco Lasala

2 Agosto 2022 - 12:07

condividi

Dopo un primo semestre particolarmente duro, anche nel mese di luglio 2022 arrivano segnali non confortanti per il mercato auto Italia.

Mercato auto Italia anche nel mese di luglio calano le immatricolazioni. Con 109.580 unità immatricolate, dopo i primi sei mesi dell’anno in costante ascesa, il calo delle vendite si fa meno consistente, con un mese di luglio che chiude in sostanziale pareggio se confrontato con lo stesso mese dell’anno precedente (-0,8%).

Nei primi sei mesi dell’anno, il calo delle immatricolazioni è stato considerevole, il mercato auto Italia perde il 20,3% rispetto al 2021. Tante e diverse le motivazioni, di sicuro l’esaurimento dei bonus governativi non ha di certo favorito le vendite, complici anche enormi tempi di consegna e prezzi che inevitabilmente crescono sempre di più.

Pochi gli italiani che hanno fatto ricorso agli incentivi auto per la fascia 0-20 e 21-60 g/km, secondo quanto dichiarato dalla UNRAE entro fine anno potrebbero rimanere inutilizzati circa il 60% per la fascia di emissione 0-20 g/km e addirittura oltre l’80% per quella 21-60 g/km.

Mercato Auto Italia: crollano le immatricolazioni, cresce il noleggio a lungo termine

Se le immatricolazioni e il venduto sostanzialmente subisce un brutto colpo, il noleggio a lungo termine cresce sensibilmente con oltre 1/5 delle immatricolazioni che si porta così a un +21,2% nei primi 7 mesi dell’anno, bene anche il noleggio a breve termine che guadagna 3,3 punti percentuali salendo a quota 7,8%.

Per quanto concerne le lamentazioni, cresce il consenso per le vetture con alimentazione a benzina, mentre per le Diesel c’è un calo di due punti percentuali, Fiat 500X, Tipo e Volkswagen T-Roc sono i modelli più venduti, in flessione anche le auto con alimentazione GPL che perdono mezzo punto, arrivando così al 7,9%.

Anche l’apprezzamento verso le auto elettriche scende di 3,3 punti percentuali, con 3.617 unità vendute, l’auto elettrica più venduta è la Fiat Nuova 500, crescono le ibride.

Mercato auto Italia: al primo posto Stellantis

Il Gruppo Stellantis è in testa alle preferenze, con 38.698 unità immacolate e con un calo del 3,22% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ottima la performance del marchio Alfa Romeo (+53,67%), l’arrivo della nuova Tonale finalmente porta una ventata di ottimismo per il marchio di Arese, seguono Citroen e Peugeot.

Al secondo posto si posiziona il Gruppo Volkswagen, con 19.219 unità vendute, terza posizione per Renault, quarta Toyota con una crescita del 20,81%.

Analizzando i vari segmenti di mercato, le citycar calano del 2,5% e le vetture di segmento C e D, rispettivamente al 31,3% e al 12,6% del totale, crescono le utilitarie di segmento B. Per le configurazioni, in testa alle preferenze degli italiani SUV e Crossover, bene l’andamento anche delle berline.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it