Mediobanca-Del Vecchio: arriva un’inchiesta. I dettagli

Mediobanca-Del Vecchio: arriva un’inchiesta. I dettagli sul ruolo della Procura di Milano

Mediobanca-Del Vecchio: arriva un'inchiesta. I dettagli

Ultime novità sul rapporto Mediobanca-Del Vecchio: arriva un’inchiesta dalla Procura di Milano.

I magistrati hanno agito a seguito delle attività di controllo e ispezione della Consob. Il focus è sull’operazione che ha portato l’imprenditore dell’occhialeria Made in Italy ad acquisire quasi il 10% delle azioni della merchant bank.

La scalata nel titolo della banca di Piazzetta Cuccia ha fatto balzare il presidente di Luxottica al primo posto per la quota detenuta.

L’inchiesta appena aperta potrebbe rivelare dettagli sul rapporto Mediobanca-Del Vecchio finora rimasti sconosciuti.

Mediobanca-Del Vecchio: perché è stata aperta un’inchiesta. La notizia in dettagli

Secondo informazioni raccolte da Reuters, la procura di Milano ha aperto un fascicolo di inchiesta a modello 45. Questo significa che non c’è ipotesi di reato e non esiste un registro indagati.

I magistrati, quindi, sono intervenuti dopo le mansioni di ispezione portate avanti da Consob qualche settimana fa. Nello specifico, l’istituto di vigilanza, insieme alla Guardia di Finanza, aveva fatto irruzione negli uffici di Milano di Luxottica per ottenere chiarimenti e documenti sull’acquisizione delle quote Mediobanca.

L’obiettivo del controllo, secondo quanto è stato diffuso dal canale informativo, è stato di confrontare l’operazione eseguita con le norme previste dal Tuf. Nel mirino dell’ispezione c’è stato, quindi, l’acquisto di quasi il 10% delle azioni della banca da parte della holding Delfin.

Del Vecchio ha aumentato la propria quota nella merchant bank tramite intermediari italiani e esteri e attraverso l’acquisizione del 2,5% delle azioni Unicredit messe a disposizione dall’istituto milanese con il collocamento.

Al momento in cui si scrive, Delfin non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali al riguardo.

La strategia di Luxottica

L’acquisto delle quote Mediobanca ad inizio novembre ha confermato la determinazione di Del Vecchio a portare un peso nazionale maggiore nell’azionariato dell’istituto.

Secondo indiscrezioni, il presidente di Luxottica potrebbe arrivare anche a detenere il 20% del titolo.

In attesa di capire come si evolverà questa inchiesta sull’operazione Mediobanca-Del Vecchio, il patron degli occhiali resta un socio importante della società di Piazzetta Cuccia.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Luxottica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \