Maturità 2021: il maxi orale a rischio senza Azzolina?

Teresa Maddonni

4 Febbraio 2021 - 11:54

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Maturità 2021: notizie ufficiali su un eventuale maxi orale, come fu per l’esame di Stato dello scorso anno, tardano ad arrivare con la crisi di governo in atto. Ipotesi a rischio senza Azzolina?

Maturità 2021: il maxi orale a rischio senza Azzolina?

Maturità 2021: il maxi orale paventato è a rischio con la fine dell’era Azzolina?

Una domanda che molti studenti delle superiori che dovranno affrontare la Maturità 2021 immaginiamo si stiano ponendo.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, alla luce di una delle due ipotesi circolate nelle ultime settimane tra cui il maxi orale per la Maturità 2021, avrebbe assicurato novità sullo svolgimento degli esami di Stato entro il mese di gennaio, come d’altronde accade spesso con la comunicazione in tempi non emergenziali delle materie d’esame e come accaduto nel 2020 prima dell’avvento della pandemia.

Ci sono due dossier, tra cui quello relativo alla Maturità 2021, fermi a viale Trastevere. Cosa ne sarà con il nuovo governo?

Maturità 2021: salta il maxi orale?

Per la Maturità 2021 non è detto che salti l’ipotesi del maxi orale. D’altronde, come abbiamo anticipato, i due dossier che riguardano da una parte la Maturità 2021 e dall’altra il piano vaccinale per la scuola, sono fermi ormai da giorni con la crisi del governo in atto, le consultazioni di Fico non andate a buon fine e l’incarico a Mario Draghi che si prepara ad avviare nella giornata di oggi il confronto con i gruppi parlamentari.

Ora non sappiamo come si muoverà il nuovo governo, qualora le consultazioni di Draghi dovessero dare esito positivo, ma possiamo immaginare che il nuovo ministro o ministra dell’Istruzione che quasi sicuramente, salvo colpi di scena, non sarà Lucia Azzolina, possa prendere in considerazione l’ipotesi del maxi orale per la Maturità 2021 sulla scia di quella dello scorso anno.

Sicuramente, tenuto conto dell’emergenza sanitaria, la Maturità 2021 sarà diversa da quella tradizionalmente prevista, anche se magari non identica a quella del 2020.

D’altronde è la Legge di Bilancio 2021 a stabilire che il titolare del Miur possa intervenire, con un’ordinanza specifica, sulla Maturità 2021.

Maturità 2021: le due ipotesi sul tavolo

Per la Maturità 2021 non è detto che le due ipotesi paventate nelle ultime settimane possano essere totalmente abbandonate dal prossimo ministro o ministra dell’Istruzione. Le due ipotesi per la Maturità 2021 di cui a oggi siamo a conoscenza sulla base di precedenti indiscrezioni sono le seguenti:

  • un maxi orale come quello 2020 da 40 punti, presidente esterno e come commissari gli insegnanti interni alla classe;
  • una Maturità 2021 articolata in due prove, una scritta e un orale.

La seconda opzione è quella avanzata dal PD. Non sappiamo al momento se il governo Draghi, qualora dovesse andare in porto, sarà di soli tecnici o anche in parte politico.

Non è da escludere pertanto che il nuovo ministro, o la nuova ministra, possa protendere per una delle due ipotesi, non è neanche da escludere che alla fine chi siederà a Viale Trastevere non finisca per presentare una proposta alternativa alle due.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories