Quasi tutte le regioni in zona rosso scuro, precipita la situazione dell’Italia. La mappa Ue

Emiliana Costa

30 Dicembre 2021 - 14:41

condividi

Precipita la situazione epidemiologica dell’Italia nella mappa Ecdc. Quasi tutte le regioni in zona rosso scuro, solo 7 in fascia rossa.

Quasi tutte le regioni in zona rosso scuro, precipita la situazione dell'Italia. La mappa Ue

L’impennata di contagi in Italia non accenna a placarsi. Nel bollettino di ieri, 29 dicembre, sono stati sfiorati i 100mila positivi: sono esattamente 98.020 i nuovi casi di Covid-19 individuati in Italia nelle 24 ore precedenti. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 148. Il tasso di positività è schizzato al 9,5%. A fotografare la situazione in deciso peggioramento, la mappa appena pubblicata dal Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (Ecdc).

Ci sono cambiamenti rispetto alla scorsa settimana. Nella mappa del 23 dicembre, tre regioni si trovano ancora in fascia arancione e gran parte dell’Italia era rossa. Adesso la maggior parte delle regioni sono precipitate in zona rosso scuro (la fascia di massimo rischio epidemiologico) e l’arancione è completamente scomparso dalla Penisola. Entriamo nel dettaglio.

Mappa Ecdc, la situazione regione per regione

L’Italia ha abbandonato del tutto l’arancione ed è sempre più rosso scuro nella mappa europea della situazione Covid-19 aggiornata ogni settimana dall’Ecdc. Solo sette regioni del centro sud restano in zona rossa (allerta alta).

  • Zona rosso scuro. Ormai la maggior parte delle regioni italiane si trovano nella zona di massimo rischio epidemiologico. Ecco tutte le regioni in questa fascia: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, province autonome di Trento e Bolzano, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Campania.
  • Zona rossa. Nella penultima fascia di rischio epidemiologico si trovano sette regioni del centro sud: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Mappa Ecdc, la situazione in Italia e in Europa

L’Italia passa tutta in zona rossa e in rosso scuro nella mappa dell’Ecdc sulla situazione epidemiologica Covid-19 in Europa, pubblicata oggi giovedì 30 dicembre.

La mappa si basa sulle notifiche di positivi negli ultimi 14 giorni ogni 100mila abitanti e sulla percentuale di positivi sul totale dei tamponi effettuati. Ormai il nostro paese è principalmente rosso scuro, con zone rosse nel centro sud. Nella mappa precedente resistevano in giallo tre regioni (Puglia, Molise e Sardegna).

Critica anche la situazione a livello europeo. Quasi tutto il vecchio continente è rosso o rosso scuro (ovvero le zone che segnalano la maggior circolazione del virus Sars-CoV-2).

Il caso della Romania

In Europa fa eccezione la Romania, quasi tutto il paese si trova infatti in zona arancione. Sola la capitale Bucarest è rossa, mentre la regione meridionale dell’Oltenia è verde. L’unica in tutta Europa.

All’inizio dell’autunno, la Romania ha vissuto un’ondata molto dura di Covid-19, che ha provocato decine di migliaia di morti e che è stata combattuta con lockdown e restrizioni, a causa dei tassi di vaccinazione molto bassi.

La Commissione Europea ha proposto il cambio dei parametri con cui la mappa viene redatta, inserendo i tassi di vaccinazione. Ma al momento la raccomandazione non è stata ancora attuata.

Iscriviti a Money.it