Il Covid, l’aviaria e quegli esperimenti pericolosi nei biolab

Roberto Vivaldelli

10/04/2024

Mentre risuonano le sirene della prossima e imminente pandemia, emergono nuove prove sull’origine «non naturale» del Covid-19.

Il Covid, l’aviaria e quegli esperimenti pericolosi nei biolab

Dagli Stati Uniti all’Europa, l’attenzione dei media internazionali torna a concentrarsi sulla «prossima pandemia», di cui già si ventilava quando ancora le sirene del Covid erano accese. Ora, archiviato il Covid-19, secondo i media americani gli Stati Uniti si trovano nuovamente ad affrontare la prospettiva di una pandemia influenzale rappresentata dall’aviaria.

L’H5N1, secondo la rivista Foreign Affairs, sta colpendo duramente gli animali da oltre un anno, diffondendosi più ampiamente di quanto abbia mai fatto prima. Negli Stati Uniti , l’H5N1 è stato rilevato in più di 6.300 uccelli selvatici e in ogni stato. Epidemie negli allevamenti commerciali sono state registrate in 47 stati, portando gli allevatori ad abbattere oltre 58 milioni di uccelli.

Torna l’isteria sull’imminente pandemia

[...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

157 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo