Revisione Ftse Mib: un grande ritorno a dicembre

In occasione della revisione del paniere delle blue chip in calendario a inizio dicembre, è atteso un grande ritorno.

Revisione Ftse Mib: un grande ritorno a dicembre

Il prossimo 4 dicembre sarà annunciata la revisione periodica del paniere principale del listino di Piazza Affari, il Ftse Mib.

Il Ftse Mib, che rappresenta circa l’80% della capitalizzazione del mercato italiano, misura la performance di 40 azioni quotate su Borsa Italiana con l’obiettivo di replicare la composizione settoriale del mercato.

Ftse Mib: capitalizzazione di mercato corretta per il flottante

L’indice Ftse Mib è ponderato in base alla capitalizzazione di mercato corretta per il flottante, e le singole azioni possono avere un peso massimo del 15%.

La capitalizzazione di mercato ponderata sulla base del flottante è stabilita tramite un fattore IWF (Investable Weight Factor, peso di investibilità):

IWF = 100% - Somma delle percentuali delle partecipazioni azionarie possedute dagli azionisti rilevanti

Ftse Mib: quando avvengono le revisioni

Le revisioni del Ftse Mib sono trimestrali. Nel mese di giugno sono aggiornati i flottanti delle azioni che compongono il paniere mentre a marzo, settembre e dicembre, le azioni del paniere il cui flottante sia superiore al 15% sono aggiornate in termini di flottante se presentano una variazione rispetto al valore corrente maggiore di 3 punti percentuali.

Gli aggiornamenti trimestrali del flottante sono applicati dopo la chiusura delle negoziazioni del terzo venerdì dei mesi di marzo, giugno, settembre e dicembre sulla base delle informazioni disponibili dopo la chiusura delle negoziazioni del terzo mercoledì del mese precedente la revisione.

Quindi la revisione che sarà annunciata mercoledì prossimo sarà operativa dal 23 dicembre.

Revisione Ftse Mib: un gradito ritorno a dicembre

Secondo le indiscrezioni riportate dall’agenzia Reuters, che cita due operatori di mercato, con la revisione dell’indice Ftse Mib in calendario a dicembre Banca Generali, la società di gestione del risparmio controllata dalla compagnia triestina, dovrebbe rientrare nell’indice Ftse Mib.

Banca Generali era stata esclusa a giugno in occasione dell’ingresso di Nexi.

A far posto per il rientro di Banca Generali nell’indice Ftse Mib dovrebbe essere UnipolSai, presente nel paniere principale dal lontano 2013.

Nonostante UnipolSai capitalizzi più del doppio di Banca Generali (7,5 contro 3,6 miliardi), come abbiamo visto la capitalizzazione va corretta per il flottante, decisamente maggiore del caso di Banca Generali (il Leone controlla il 51%, Unipol il 79,2%).

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Piazza Affari

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \