AIM Italia: raddoppiano gli investimenti degli istituzionali, comparto industriale il preferito

Diffusi i dati dell’analisi condotta da Osservatorio AIM di IR Top Consulting. Grazie al traino dei Pir e all’interesse degli investitori esteri, gli impieghi sulle PMI italiane quotate a Piazza Affari ha toccato i 600 milioni

AIM Italia: raddoppiano gli investimenti degli istituzionali, comparto industriale il preferito

In un giorno molto pesante per i mercati italiani, con il marcato calo del FTSE Mib e l’ascesa dello spread Btp-Bund dei titoli di stato salito oltre l’asticella dei 230 punti base, buone notizie per il Made in Italy arrivano dall’analisi «Policy di investimento su AIM Italia» condotta da IR Top Consulting su richiesta di Borsa Italiana.

Nel segmento di Piazza Affari dedicato alle PMI italiane, cresce la presenza e l’interesse degli investitori istituzionali per quelle aziende che possono a pieno titolo essere considerate la spina dorsale dell’economia del Paese. Questo almeno guardando i dati dell’analisi dell’Osservatorio AIM che ha visto coinvolti alcuni dei primari investitori istituzionali presenti su AIM Italia.

Dall’analisi è emerso l’incremento dell’investimento complessivo, passato dai 292 milioni di euro di luglio 2017 ai circa 600 milioni attuali. Di questi, 297 milioni di euro provenienti dall’estero e 302 milioni dall’Italia. Dato dovuto al traino dei Pir e alla presenza complessivamente di 91 investitori istituzionali, di cui 25 italiani e 68 esteri (Regno Unito, Svizzera, Spagna, Usa e Francia).

Istituzionali: Banca Mediolanum ha investito quasi 100 milioni di euro

Tra i primi 10 investitori istituzionali presenti sul mercato AIM Italia svetta Banca Mediolanum, con impieghi che hanno raggiunto i 99,5 milioni di euro grazie alle 51 partecipazioni controllate da Mediolanum Gestione Fondi SGR.

A completare il podio Julius Bar Group, 64 milioni investite in 24 società quotate all’AIM, e Arca Holding, che con 25 aziende in portafoglio ha investito 41,1 milioni di euro. Nella top ten Anima Holding, Azimut Holding, Chartesio Holding, MOMentum Alternative Investments, Nextam Partners SGR, SAS Rue la Boetie e Intesa Sanpaolo.

Tabella Top 10 investitori istituzionali AIM Italia

Se la crescita dell’interesse e degli investimenti è certamente positiva, ancor più lo è la ratio e la visione di lungo periodo di questa tipologia di impieghi emersa dall’indagine dell’Osservatorio AIM.

Logiche investimento e settori più attraenti

Logiche che escludono nel 75% degli investitori la speculazione o il trading, con orizzonti temporali che nel 68% dei casi devono coincidere con i progetti di crescita della società e dei loro piani industriali.

A essere privilegiati sono dunque l’analisi dei fondamentali, i driver di crescita, le strategie aziendali, un’approfondita analisi dei rischi e soprattutto l’interazione ampia con il management delle aziende.

Grazie anche alla ripresa ciclica dell’economia, in questo momento per l’80% degli investitori il settore industriale presenta quello con maggiori potenzialità, specie se riusciranno a crescere tramite M&A. Il 65% crede nel settore digitale e alla sua crescita futura in Italia, il 40% individua nelle aziende della Green Economy tra quelle a maggior potenziale.

Cosa migliorare per crescere ancora

Indubbiamente l’apertura del capitale per aziende come quelle italiane, storicamente legate al sistema bancario tradizionale, comporta anche delle sfide. Specie in termini di comunicazione con gli investitori e di governance.

Per rendere il mercato più maturo il 72% degli intervistati richiede lo sviluppo di una ricerca indipendente sui titoli quotati. Per il 67% va migliorata la comunicazione finanziaria, per condividere le strategie aziendali e valorizzare la conoscenza dell’equity story. Il 61% vede nella corporate governance e nella sua declinazione in strutture di governo societario efficienti come altro step da compiere nel processo di crescita.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su AIM Italia

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.