Impegno civico, il nuovo partito di Di Maio per le elezioni: cosa sappiamo su alleati e programma

Giorgia Bonamoneta

31/07/2022

31/07/2022 - 19:37

condividi

Luigi Di Maio ha fondato un nuovo partito. Sarà presentato domani il simbolo e il programma di Impegno civico, questo il nome. Ecco cosa sappiamo.

Impegno civico, il nuovo partito di Di Maio per le elezioni: cosa sappiamo su alleati e programma

Sono state le parole di Papa Francesco ad aiutare Luigi Di Maio nella scelta del nome del suo nuovo partito. Insieme a Bruno Tabacci, storico esponente del centro, Di Maio ha fondato Impegno civico. Le parole del Papa, sul volo per l’ultima tappa del viaggio in Canada, non hanno voluto entrare nel dibattito della politica italiana, quanto più richiamare alla “responsabilità civile” che viene chiesta alle forze politiche in campo di fronte ai cittadini in un momento di estrema crisi.

Il partito Impegno civico di Di Maio verrà presentato ufficialmente domani, lunedì 1 agosto 2022 e in questa data verrà scoperto il programma, il simbolo e le alleanze. È però improbabile che Luigi Di Maio si allei con il centrodestra, così come è improbabile che viaggi da solo con un partito appena fondato. Per questo si pensa che Impegno civico si allenerà con il Partito democratico e la coalizione di centrosinistra.

Nell’intervista a Mezz’ora in più su Raitre Di Maio non ha solo annunciato l’imminente presentazione del suo nuovo partito, ma ha anche raccontato che nel Movimento 5 Stelle non c’è rimasto quasi più nessuno. Secondo Di Maio “Giuseppe Conte ha accentrato tutti i poteri su di sé, ne ha fatto un partito autoreferenziale e Grillo ora se ne sta accorgendo”. Infine a Luigi di Maio ha smentito la notizia che lo vedrebbe interessato a uno dei collegi di Modena.

Impegno civico: il nuovo partito di Di Maio si unisce alle elezioni

È la campagna elettorale più veloce di sempre, ma c’è ancora tempo per la creazione di nuovi partiti. Si tratta del nuovo partito di Luigi Di Maio e Bruno Tabacci: Impegno civico. L’ex volto giovane del Movimento 5 Stelle ha annunciato in diretta il nome del suo nuovo partito, ma sarà l’annuncio ufficiale di domani mattina, lunedì 1 agosto 2022, a declamare e spiegare la direzione del partito, le alleanze e il programma. Al momento però sappiamo che il nome è stato ispirato anche dalle parole di Papa Francesco ,che proprio nella giornata di ieri (30 luglio 2022) ha invitato le forze politiche italiane alla responsabilità civile.

Nella sua intervista a Mezz’ora in più su Raitre Di Maio ha raccontato un Movimento 5 Stelle ormai agli sgocciolo, svuotato dei suoi deputati. Infatti continua la fuoriuscita dal M5S, in maniera simile a quanto accaduto per Forza Italia con Mara Carfagna e Maria Stella Gelmini.

Mentre ci si domanda quale sarà la direzione e quali saranno le alleanze di Impegno civico, Carlo Calenda sta ancora valutando la possibile alleanza con il Partito Democratico. Calenda sta tirando la corda perché crede di non poter chiedere ai propri elettori di Azione di votare persone come Di Maio, Bonelli e Fratoianni.

Programma e alleati di Impegno Civico: pronostici

Potrebbe non essere così difficile immaginare il programma del nuovo partito di Luigi Di Maio e Bruno Tabacci. Impegno civico sembra poter corrispondere all’Agenda Draghi. Di Maio ha affermato che sarà una forza politica riformatrice, con grande attenzione a transizione ecologica e digitale, che sono anche gli assi del PNRR e che ne faranno parte esponenti del terzo settore, dello sport e dell’ecologia.

Improbabile l’alleanza con il centrodestra ed è evidente che Impegno civico sarà spostato verso l’alleanza di sinistra. Secondo Lucia Azzolina, ex ministra dell’istruzione, Impegno civico è una scommessa interessante di una giovane classe dirigente che vuole una politica riformatrice e che è consapevole della necessità di portare nell’istituzione le istanze dei cittadini.

Iscriviti a Money.it