iPhone 12 Pro è meno potente di iPhone 11 Pro? Prestazioni deludenti nei primi test

I primi test di benchmark su iPhone 12 Pro e 12 Pro Max deludono le aspettative: i nuovi modelli sono meno potenti di iPhone 11 Pro? Ecco cosa sappiamo.

iPhone 12 Pro è meno potente di iPhone 11 Pro? Prestazioni deludenti nei primi test

IPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max sono arrivati: 5G, sensore LiDAR e schermo più grande sono le caratteristiche principali dei nuovi modelli. Il loro arrivo sul mercato è previsto per fine mese e metà novembre, ma i primi test benchmark sembrano deludere le aspettative.

I nuovi iPhone 12 Pro sono meno potenti di iPhone 11 Pro? Il confronto effettuato tra i due modelli di punta di Apple sembra aver visto vincitore il top di gamma dello scorso anno che batterebbe in termini di prestazioni e rapidità di calcolo i nuovi costosissimi melafonino.

Eppure il chip A14, processore di ultima generazione montato su iPhone 12 Pro sembra promettere meraviglie: ecco cosa aspettarsi.

iPhone 12 Pro vs iPhone 11 Pro: meno potente? I test di benchmark deludono

I nuovi iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro arrivano in commercio con 6 GB di RAM e il nuovo processore A14 Bionic: sulla carta Apple ha, come sempre, dichiaro che i nuovi modelli sono “gli iPhone più potenti di sempre”.

Una frase trita e ritrita, frutto ormai più di parodie che di Wow esclamati a bocca aperta. I primi test di benchmark, utili come un test su strada per le auto per capire quanto sono prestanti i modelli in arrivo, hanno deluso le aspettative. Anzi, si sono posizionati addirittura dietro iPhone 11 Pro, il modello top di gamma dello scorso anno.

Arriviamo ai numeri: iPhone 12 Pro e 12 Pro Max avrebbero ottenuto 1.590 punti nei test effettuati in single core (+13% in più rispetto all’A13 Bionic dello scorso anno). Fin qui tutto bene, ma nel multi-core i nuovi iPhone si fermano a 3.120 punti. Tutto questo si traduce in un -10% di prestazioni se confrontati con iPhone 11 Pro e iPhone 12 Pro Max.

Non è chiaro a cosa possa essere dovuto un punteggio così basso nei test, che sono comunque da prendere con le pinze in attesa della prova più approfondita una volta ottenuti i test veri e propri.

In molti sospettano che dietro queste prestazioni non all’altezza si nasconda iOS 14, non ancora perfettamente ottimizzato. Per il momento A14 Bionic sembra restare indietro rispetto all’ottimizzazione ottenuta con A13 Bionic e iPhone 11 Pro. Che il 5G e un OS non del tutto ancora ben inserito all’interno dei nuovi iPhone stiano facendo venire l’affanno ai nuovi melafonini?

Argomenti:

iPhone Apple iOS 14

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO