I 20 Paesi più costosi del mondo nel 2024. Dov’è l’Italia?

Violetta Silvestri

9 Luglio 2024 - 14:21

Nella classifica dei 20 Paesi più costosi al mondo nel 2024, dove si posiziona l’Italia? Ecco l’elenco degli Stati dove beni di consumo e affitti sono più cari.

I 20 Paesi più costosi del mondo nel 2024. Dov’è l’Italia?

Quali sono i 20 Paesi più costosi al mondo e dove si posiziona l’Italia nella classifica?

La risposta, relativa ai primi sei mesi del 2024, arriva da un’analisi sul costo della vita effettuata da Numbeo che prende in esame i prezzi relativi dei beni di consumo come generi alimentari, ristoranti, trasporti e utenze con l’aggiunta della stima sui prezzi degli appartamenti in affitto per ogni Paese.

Per stilare la classifica viene considerato come indice di base (pari a 100) il costo della vita nella città di New York.

Sono diverse le curiosità che emergono scorrendo la lista dei 20 Paesi più costosi del mondo. Innanzitutto, l’Italia non è presente nella TOP 20. Diversi Paesi europei, però, sono tra i primi 10, con la Svizzera prima in classifica e Irlanda, Norvegia e Lussemburgo nella TOP 10.

Anche in Francia e Germania i prezzi sono maggiori rispetto al nostro Paese. Gli Stati Uniti sono inseriti tra le prime 10 posizioni a partire dal 2022, quando la crisi inflazionistica ha colpito la potenza mondiale.

Di seguito, i 20 Paesi più costosi dove vivere nel 2024, con un focus sui prezzi in Italia.

La classifica dei 20 Paesi più costosi al mondo

Nei primi sei mesi del 2024, i prezzi dei beni di consumo sommati al costo per l’affitto di un appartamento per una famiglia standard sono stati più alti in questi 20 Paesi, che risultano quindi i più costosi al mondo:

PosizionePaeseIndice del costo della vita + affitto
1 Svizzera 74,9
2 Singapore 72,1
3 Hong Kong (Cina) 65,3
4 Islanda 62
5 Bahamas 61,8
6 Stati Uniti 56,6
7 Irlanda 53,8
8 Australia 52,5
9 Norvegia 52.1
10 Lussemburgo 51,9
11 Danimarca 50,2
12 Canada 49,6
13 Barbados 48,9
14 Olanda 48,9
15 Emirati Arabi Uniti 48,9
16 Regno Unito 47,1
17 Nuova Zelanda 46
18 Israele 45,6
19 Austria 44,7
20 Germania 44

Dov’è l’Italia?

L’Italia non compare nell’elenco, ma si posiziona al 30° posto con un punteggio di 38,5. Appena sopra si trovano la Corea del Sud, con 38,9 e Malta con 39,1. Da notare, inoltre, che la Spagna risulta ancora più economica del nostro Paese e con un 35,2 occupa la posizione numero 32. Seguitando il confronto con gli Stati del Sud Europa, il Portogallo e la Grecia sono ancora più in basso nella classifica dei Paesi più cari al mondo. Il primo si colloca al 34° posto con punteggio pari a 35,0 e il secondo al 42° con 33,2.

Il focus sull’Italia rivela che il nostro Paese si trova in 34° posizione mondiale per il costo solo degli affitti e in 26° per i prezzi dei beni di consumo. Per salire di più in classifica, occorre analizzare i prezzi di ristoranti e beni alimentari. Per queste categorie di beni e servizi, infatti, il nostro Paese si colloca rispettivamente al 22° e 27°.

Dove costa di più affittare casa nel mondo?

In un contesto di crisi e difficoltà immobiliare in alcune nazioni del mondo, con mutui e affitti alle stelle, il confronto dei Paesi sui costi per affittare un appartamento è interessante.

Selezionando solo questa categoria, i 10 Paesi più cari a livello mondiale sono:

  • Singapore: 67,2
  • Hong Kong: 59,4
  • Svizzera: 46,5
  • Irlanda: 42,3
  • Stati Uniti: 41,7
  • Emirati Arabi Uniti: 41,3
  • Lussemburgo: 40,5
  • Islanda: 39,2
  • Bahamas: 36,7
  • Qatar: 36,1

Con un punteggio di 19,2 l’Italia risulta più economica per affittare casa di diversi Paesi europei come Belgio, Francia, Austria, Spagna, Portogallo, Germania.

Hong Kong e Singapore, al 2° e 3° posto per il costo della vita complessivo, guidano l’indice degli affitti con quasi 77 e 71 punti, il che li rende alcuni degli Stati più costosi al mondo.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Correlato