Guerra commerciale: la Cina ha risposto agli USA. Dazi dal 1° giugno

Guerra commerciale: la Cina ha risposto ai dazi di Donald Trump. Ecco le misure in dirittura d’arrivo

Guerra commerciale: la Cina ha risposto agli USA. Dazi dal 1° giugno

La Cina ha risposto ai dazi di Donald Trump aprendo un nuovo capitolo della guerra commerciale.

La tanto attesa retaliation è stata ufficializzata ed ha imposto alle Borse europee di accentuare i rossi già registrati nella mattinata di oggi, lunedì 13 maggio.

Come previsto, a partire dal prossimo 1° giugno la Cina alzerà i dazi su $60 miliardi di beni provenienti dagli USA. La mossa non farà che peggiorare una guerra commerciale già infuocata e andrà a colpire più di cinquemila beni americani.

Guerra commerciale: la risposta della Cina è arrivata

Venerdì 10 maggio alle ore 00:01 americane sono scattati gli annunciati dazi contro la Cina. Più nello specifico, e facendo fede alle minacce di qualche giorno prima, Donald Trump ha alzato dal 10% al 25% le tariffe su $200 miliardi di beni cinesi.

In quell’occasione Pechino ha annunciato l’arrivo di contromisure senza però specificare l’entità delle stesse né la loro entrata in vigore. Oggi i dubbi del mercato sono stati chiariti definitivamente.

I dazi della Cina entreranno in vigore il prossimo 1° giugno e colpiranno 60 miliardi di dollari di beni americani con tariffe del 25%. Quelli su altre tipologie di beni esclusi dai $60 miliardi saliranno dal 5 o 10% al 20%.

L’annuncio è arrivato in un momento particolare per lo stesso Donald Trump, che pochi minuti prima della risposta cinese ha cercato di dissuadere le controparti con un sonoro:

“La Cina non deve rispondere con contromisure, rischia di peggiorare la situazione”.

I dazi di Pechino si rivolgeranno soprattutto all’agricoltura americana, già presa di mira nelle precedenti fasi di guerra commerciale. Tra i prodotti più colpiti arachidi, zucchero, grano, pollo e tacchino.

Washington non ha ancora risposto alla retaliation. I nuovi dazi della Cina, però, non faranno che peggiorare un conflitto rientrato ormai nel vivo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Guerra commerciale

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.