Guerra commerciale: Cina impone nuovi dazi su $75 miliardi di beni americani

Il Ministero del Commercio cinese ha annunciato che imporrà nuovi dazi che andranno dal 5% al 10% su 75 miliardi di dollari di beni a stelle e strisce: le tariffe entreranno in vigore in due tranches: 1 settembre e 15 dicembre 2019

Guerra commerciale: Cina impone nuovi dazi su $75 miliardi di beni americani

Si riaccendono le tensioni commerciali tra Usa e Cina: Pechino ha annunciato che imporrà dazi dal 5% al 10% su 5.078 prodotti americani dal valore di 75 miliardi di dollari. Le nuove tariffe entreranno in vigore dal primo settembre e dal 15 dicembre 2019.

Oltre a ciò, saranno ripristinati i dazi del 25% sulle importazioni di auto americane, e quelli del 5% sulla componentistica (questi ultimi, in pausa dallo scorso aprile, entreranno in vigore dal prossimo 15 dicembre).

Il Ministero del Commercio cinese ha fatto sapere che queste contromisure si sono rese necessarie dopo la decisione degli Stati Uniti di imporre nuove tariffe del 10% su 300 miliardi di beni del Dragone (per approfondire).

Guerra commerciale: la reazione dei mercati

Dopo una prima parte di seduta all’insegna dei moderati rialzi e dell’attesa per le parole del Presidente della Federal Reserve al simposio di Jackson Hole in Wyoming, sono scattate le vendite sia sui listini europei, che sui futures dei principali panieri a stelle e strisce.

Leggi anche —> Jackson Hole: cos’è e cosa aspettarsi dal meeting 2019?

Fronte materie prime, scivola a 54,06 dollari al barile il greggio (-2,33% in meno rispetto alla chiusura di ieri). In rialzo l’oro, che segna i 1.503,69 dollari l’oncia.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.