Gualtieri resta ottimista, ma il COVID va fermato

Il ministro dell’Economia è tornato a parlare di Manovra e di prospettive economiche. Il momento è cruciale: solo fermando i contagi lo scenario sarà ottimista.

Gualtieri resta ottimista, ma il COVID va fermato

Gualtieri continua a mostrarsi ottimista, pur sapendo che la ripresa economica dell’Italia, secondo le previsioni della Nadef, sono strettamente legate alla curva dei contagi.

Con positivi giornalieri tornati sulla soglia dei 10.000 in Italia, lo scenario del rilancio si sta facendo cupo. Il ministro, però, ha mantenuto una visione positiva sui prossimi anni.

Intervistato da Il Sole 24 ore, ha ribadito che la Manovra espansiva e i progetti di riforma sostenuti dal Recovery Fund daranno la spinta al Paese.

Gualtieri: la ripresa ci sarà

Il ministro dell’Economia ha usato parole caute ma ottimiste sulla ripresa economica tanto attesa. L’innalzamento repentino dei contagi ha gettato nuove ombre, infatti, sulla possibilità di centrare le stime avanzate con la Nadef.

Gualtieri, però, ha spiegato che:

“Se riusciremo a contenere la ripresa delle infezioni da COVID-19 con misure selettive, sono fiducioso che i risultati del 2020-2021 non saranno lontani - spero migliori - da quanto previsto per quanto riguarda il 2021”

A far ben sperare il responsabile del Tesoro è anche la Legge di Biancio 2021, a suo avviso con un approccio espansivo importante: “prevediamo riforme epocali come l’assegno unico e quella dell’Irpef e un programma di investimenti senza precedenti”.

Un chiarimento quasi a risposta delle dure critiche provenienti da Confindustria, che ha accusato il Governo di pensare solo all’emergenza, senza ampie e più lunghe vedute.

Gualtieri ha sottolineato quali saranno i punti chiave delle ripresa in Italia, con i seguenti programmi operativi dal 1° gennaio 2021:

  1. il piano Transizione 4.0;
  2. progetti per le infrastrutture;
  3. decarbonizzazione;
  4. digitalizzazione della Pubblica Amministrazione;
  5. banda ultralarga;
  6. infrastrutture sociali

Le risorse stanziate per il rilancio del Paese sono significative: 31 miliardi per il 2021 e 15 miliardi dal Next Generation Eu, per una Manovra complessiva di 70 miliardi di euro per l’anno prossimo.

Con la tax compliance, inoltre, Gualtieri spera di reperire ulteriori risorse per accelerare sulla riforma del Fisco.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories