Gualtieri contro Renzi: “Ora perdiamo soldi e tempo”

Marco Ciotola

14 Gennaio 2021 - 18:35

15 Gennaio 2021 - 09:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il ministro dell’Economia contro il fautore della crisi di governo Matteo Renzi: “Irresponsabile, l’Italia ha già perso 7,6 milioni”

Gualtieri contro Renzi: “Ora perdiamo soldi e tempo”

Renzi? “Un irresponsabile” . Non va affatto per il sottile il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, che commenta la crisi di governo ufficializzata ieri scagliandosi contro il leader di Italia Viva.

Quest’ultimo ha infatti annunciato il ritiro delle due ministre, Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, e conseguentemente il venir meno del sostegno del suo partito all’esecutivo Conte. Una mossa che per Gualtieri rappresenta “uno spreco di tempo” ma non solo:

“Solo oggi i cittadini italiani, per effetto dell’aumento dello spread, hanno perso 7,6 milioni di euro”,

ha commentato.

Parole che sono arrivate nel corso della trasmissione Rai Oggi è un altro giorno, inevitabilmente concentrata sullo strappo nel governo e i possibili scenari futuri da ipotizzare per l’esecutivo.

Gualtieri contro Renzi: “Perdiamo soldi e tempo”

Per Gualtieri i dubbi sono pochi: la crisi di governo innescata da Renzi non è altro che “una disastrosa perdita di tempo”, e indica nel leader di IV una “irresponsabilità senza precedenti.”

Osservazioni che prova a quantificare con le perdite italiane arrivate dall’aumento dello spread, sulla scia dell’instabilità creata da uno strappo dell’esecutivo simile.

Ammonterebbero a 7,6 milioni di euro, andando a penalizzare uno scenario già in condizioni deboli e precarie.

Per Gualtieri infatti in un momento di simile difficoltà il Paese non può permettersi di “sospendere un lavoro indispensabile di sostegno all’economia e contrasto alla pandemia”.

Ecco perché - evidenzia all’ANSA - anche le reazioni dagli altri Paesi sono state di puro stupore, con tanti leader internazionali che si sono chiesti come si possa scatenare una crisi di governo in un momento simile:

“Ci dicono, ma come, l’Italia si è battuta per ottenere dall’Europa il più grande piano europeo, un piano storico, e ora che deve tradurlo in pratica vi mettete a fare una crisi di governo? In questo le responsabilità sono evidenti, prendiamo atto”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories