La giornata Forex del 13 marzo: Dollaro Usa vittima delle vendite

Oggi è accelerato il rialzo della maggior parte delle valute contro il biglietto verde. In evidenza la Sterlina inglese, la Corona svedese e la Corona norvegese

La giornata Forex del 13 marzo: Dollaro Usa vittima delle vendite

La seduta di oggi si è conclusa all’insegna delle vendite sul Dollaro americano contro la maggior parte delle divise mondiali. In primo piano la Sterlina: il Cable segna al momento della scrittura una brillante performance dell’1,14%.

Dopo aver bocciato per la seconda volta l’intesa con l’UE trovata dal Primo Ministro inglese, Theresa May, stasera il Parlamento inglese sarà chiamato a decidere sulla possibilità di una hard Brexit, ossia un’uscita dall’Unione Europea senza accordo.


Performance delle valute del G10 contro il Dollaro Usa. Fonte: Bloomberg

Avanzano anche la Corona svedese e la Corona norvegese, che mettono a segno un +0,63% e un +0,61% sul biglietto verde. A dispetto dei rialzi dei mercati azionari, le valute rifugio si mantengono in territorio lievemente positivo. L’Usd/Jpy si deprezza dello 0,12%, mentre l’Usd/Chf scende dello 0,29%.

Il Dollaro neozelandese è l’unica valuta che veleggia in territorio negativo: il cambio Nzd/Usd lascia sul terreno un -0,07%.

Fronte emergenti, emergono i rialzi del Fiorino ungherese, capace di apprezzarsi dello 0,44% nei confronti del Dollaro americano. Sul versante opposto il Peso argentino, che cede lo 0,43% sul Dollaro statunitense.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.