Chi è Nicola Bartolini, il ginnasta italiano che ha vinto l’oro mondiale nel corpo libero

Stefano Rizzuti

23 Ottobre 2021 - 15:15

condividi

Nicola Bartolini ha vinto l’oro nel corpo libero al mondiale di Kitakyushu, in Giappone. Ecco chi è l’atleta che ha riportato l’Italia sul gradino più alto del podio della ginnastica dopo Yuri Chechi.

Chi è Nicola Bartolini, il ginnasta italiano che ha vinto l'oro mondiale nel corpo libero

Ha vinto un oro mondiale a quasi 25 anni dall’ultimo acuto nella ginnastica di Yuri Chechi. Ha riportato l’Italia sul podio del corpo libero maschile dopo addirittura 55 anni. Parliamo di Nicola Bartolini, il ginnasta che ha conquistato l’oro nel corpo libero maschile al mondiale di Kitakyushu, in Giappone.

Ginnastica, Bartolini vince l’oro mondiale nel corpo libero

Bartolini ha vinto con il punteggio di 14.800 davanti al giapponese Kazuki Minami (medaglia d’argento con il punteggio di 14.766) e al finlandese Emil Soravuo (bronzo con 14.700). Per il ginnasta azzurro quella giapponese è stata la prima finale mondiale della carriera. L’Italia torna a vincere l’oro nella ginnastica a 24 anni di distanza da quello conquistato da Yuri Chechi che aveva vinto il suo secondo mondiale consecutivo agli anelli nel 1997.

L’ultimo podio nella specialità del corpo libero risaliva invece addirittura al 1966 con il bronzo di Franco Menichelli. Subito dopo la vittoria Bartolini ha affermato di aver sognato per 20 anni questo momento e ha parlato di un “risultato storico: ora mi aspetto una statua”. L’atleta azzurro ha commentato ancora:

È stato un periodo duro tra preparazione e mille cose. Ho tirato fuori gli artigli e ho fatto gli esercizi giusti al momento giusto. Poi c’è stata un pizzico di fortuna, che non guasta mai, ma quando si lavora duro il risultato si vede”.

Chi è Nicola Bartolini, il ginnasta oro mondiale

Bartolini è nato il 7 febbraio 1996 a Quartu Sant’Elena, nel cagliaritano, in Sardegna. È alto 170 cm e pesa 65 kg. Il suo amore per la ginnastica è iniziato all’età di 5 anni su spinta della madre ed è proseguito con anni e anni di sacrifici che l’hanno portato fino al Centro accademico internazionale di Milano. Ama i tatuaggi, i videogiochi e la musica, come si può vedere anche dai suoi profili social. È stato protagonista del reality-show ’Vite parallele’.

La carriera di Bartolini e i suoi trionfi

Nel 2014 ha partecipato per la prima volta a un mondiale a Nanning. Poi ci sono stati gli europei di Baku e i mondiali di Glasgow. Non ha invece partecipato ai giochi olimpici di Rio del 2016 per un problema alla spalla e neanche a quelli di . Alla World Challenge Cup del 2018 ha raggiunto il podio con il terzo posto sia nel volteggio che nel corpo libero. Solamente sei mesi fa, nel 2021, aveva conquistato anche il bronzo agli europei.

Argomenti

# Italia
# Sport

Iscriviti a Money.it