Germania, c’è un nuovo allarme sulla crisi economica

Violetta Silvestri

27/09/2023

27/09/2023 - 12:56

condividi

La crisi economica in Germania affronta un nuovo allarme che riguarda l’occupazione: perché regna l’incertezza per i lavoratori tedeschi? Le previsioni sono cupe nel prossimo futuro.

Germania, c’è un nuovo allarme sulla crisi economica

Continuano i segnali di allarme per la Germania, ormai in piena crisi economica.

Secondo uno studio dell’Istituto Ifo, le aziende tedesche sono molto titubanti quando si tratta di decidere di assumere personale, rispecchiando così un contesto di crescita sempre più incerto.

L’economia tedesca è in difficoltà dopo che i colli di bottiglia nell’offerta e la crisi energetica seguita alla guerra in Ucraina hanno scosso la sua potente industria manifatturiera. La produzione probabilmente subirà una contrazione in questo trimestre, dopo un periodo di stagnazione e una recessione invernale.

In più, le dinamiche della transizione energetica e le nuove e problematiche relazioni commerciali con la Cina stanno colpendo la Germania più di altri Paesi europei, considerando la sua forte dipendenza con l’attività produttiva e le esportazioni.

Ora, con la previsione pessimistica sull’occupazione, lo scenario si fa ancora più cupo per la ripresa tedesca.

In Germania scatta l’allarme lavoro. Così peggiora la crisi economica

In Germania, un indicatore che misura la disponibilità delle aziende ad assumere dipendenti è sceso questo mese al livello più basso da febbraio 2021.

Questo significa che molti nel settore manifatturiero, edile e commerciale pianificano di accontentarsi di meno lavoratori. Anche il settore dei servizi sta perdendo trazione sul mercato del lavoro.

“La forte espansione dell’occupazione osservata negli ultimi mesi si è arrestata”, afferma Klaus Wohlrabe, responsabile delle indagini presso l’Ifo. “A causa della mancanza di ordini, le aziende sono piuttosto caute nel coprire i posti vacanti.

Non solo, un sondaggio separato condotto tra i responsabili degli acquisti ha mostrato la scorsa settimana che l’occupazione è diminuita per la prima volta in quasi tre anni, con le aziende che hanno evidenziato una riduzione del lavoro arretrato e un pessimismo riguardo all’attività economica nel prossimo anno.

C’è da sottolineare che, nonostante i problemi, la disoccupazione in Germania è aumentata solo nell’ultimo anno e rimane ben al di sotto della media a lungo termine.

La disoccupazione potrebbe, tuttavia, crescere ulteriormente fino alla piena ripresa dell’economia. Gli economisti intervistati da Bloomberg prevedono che la produzione crescerà solo dello 0,6% nel 2024, dopo essersi contratta dello 0,3% quest’anno. Il rilancio tedesco appare lento e questo lascerà il segno sul mondo del lavoro.

Un grafico Bloomberg sulle aspettative di crescita in Germania mostra proprio questo andamento molto graduale nella ripresa:

Quanto crescerà la Germania? Quanto crescerà la Germania? Aspettative degli economisti al 2025

Da aggiungere che nel medio termine, il cambiamento demografico priverà il mercato del lavoro di un numero sempre maggiore di persone occupabili secondo l’Ifo. Questo renderà più acuto il problema.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Correlato