Alstom-Siemens: la fusione è stata bloccata

L’Ue ha bloccato la fusione tra Alstom e Siemens. Cosa sta accadendo?

Alstom-Siemens: la fusione è stata bloccata

La fusione tra Alstom e Siemens non ci sarà.

Dopo ore di discussioni e speculazioni è arrivata la decisione dell’Unione europea che ha scelto di bloccare tutte le operazioni.

Il motivo? Le ripercussioni sul fronte della concorrenza europea derivanti dalla fusione tra la francese e la tedesca.
La decisione dell’Ue, comunque, non ha colto di sorpresa Alstom e Siemens che già nella giornata di ieri avevano espresso le proprie perplessità sull’analisi di Bruxelles. Perplessità tanto radicate da rendere necessarie le precisazioni di Jean Claude Juncker, che ha difeso l’operato della sua Commissione europea.

Stop a fusione Alstom-Siemens: i motivi

Siemens e Alstom hanno iniziato a parlare di fusione nell’ormai lontano autunno del 2017. Le autorità europee però hanno deciso di respingere le operazioni, come confermato dal ministro delle finanze francese Bruno Le Maire che ha definito la decisione un errore economico.

La sentenza, a sua detta, impedirà la nascita di un gigante ferroviario europeo, tanto grande da competere con la cinese CRRC.

A Bruxelles, che ha espresso preoccupazioni per la concorrenza in Europa nel settore ferroviario, Le Maire ha chiesto una revisione delle norme europee relative, affermando che;

“il mercato pertinente per analizzare la concorrenza è il mercato mondiale e non quello europeo”.

Il blocco della fusione Alstom-Siemens anticipato dal ministro francese sarà comunque ufficializzato dal commissario europeo per la concorrenza entro la giornata odierna.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Fusioni e Acquisizioni

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.