Ford ti permette di restituire l’auto se perdi il lavoro. Ad annunciarlo lo stesso colosso automobilistico per tutto il suo mercato statunitense, nel tentativo di attirare clienti preoccupati dall’attuale emergenza economica innescata dal coronavirus.

In caso di licenziamento entro un anno dall’acquisto di un’auto, camion o SUV Ford, l’utente potrà restituire il veicolo senza alcun costo.
Sono i termini di un nuovo programma di finanziamento chiamato piano Ford Promise.

Dopo la riconsegna, sarà Ford Credit a pagare per la differenza tra il valore dell’auto di quel momento e quanto il cliente deve ancora, per un massimo di circa 15mila dollari sul territorio USA. Mentre cifra e termini dell’offerta vanno ancora chiariti su fronte italiano, visto che si tratta di una novità delle ultimissime ore. Ma è molto probabile che arrivi presto una formula simile anche per il Belpaese.

Il tetto economico dovrebbe in ogni caso mostrarsi più che adeguato a coprire la perdita di valore di un anno relativa alla maggior parte dei veicoli Ford. L’offerta si applica solo ai veicoli Ford nuovi o usati finanziati o noleggiati tramite Ford Credit, o veicoli Lincoln usati finanziati o noleggiati tramite Lincoln Automotive Financial Services.

Lincoln è il marchio di veicoli di lusso Ford. L’offerta non si applica ai veicoli finanziati o noleggiati tramite altre società o pagati in contanti.

Ford permette di restituire l’auto se perdi il lavoro

La perdita del posto di lavoro non può avvenire entro 30 giorni dalla firma del contratto di acquisto o di locazione e non deve essere mai frutto di una scelta volontaria dell’utente.

L’offerta si applica solo ai veicoli acquistati o noleggiati dal 26 giugno 2020 e non prima di tale data.
Va detto che già alcune case automobilistiche, vedi Hyundai, garantiscono il differimento dei pagamenti di alcuni mesi per i clienti che perdono il lavoro causa coronavirus.

Mentre in Tesla vige, praticamente da sempre, una politica di restituzione valida per sette giorni e per qualsiasi motivo.
Ma il programma della casa automobilistica statunitense sembra essere effettivamente l’unico che consente a un cliente di bloccare la vendita a costo zero dopo un periodo così lungo.

Intanto molte case automobilistiche, tra cui la stessa Ford, offrono ancora prestiti a tasso di interesse pari allo 0% per cercare di incrementare le vendite, mentre la pandemia pesa eccome sui sistemi economici a livello globale.

L’offerta Ford allo 0% di interesse si applica solo ai veicoli del 2019 e 2020.