Inarrestabile Fincantieri: nuova commessa con Princess Cruises, il titolo festeggia

L’italiana si aggiudica la costruzione di due navi da crociera da record per il brand del gruppo Carnival, un progetto che secondo gli analisti vale tra 1,5 e 1,8 miliardi.

Inarrestabile Fincantieri: nuova commessa con Princess Cruises, il titolo festeggia

Ottimo inizio di settimana per Fincantieri, che ha appena annunciato la firma di un importante contratto con Princess Cruises, brand della famiglia Carnival Corporation.

Il gruppo italiano sarà impegnato nella realizzazione di due navi da crociera, che saranno consegnate alla pià grande compagnia crocieristica al mondo tra il 2023 e il 2025.

Il valore della commessa non è stato comunicato, ma secondo gli analisti si tratterebbe di una cifra tra 1,5 e 1,8 miliardi di euro.

Intanto a Piazza Affari, il titolo festeggia e guadagna un buon 2,02%, scambiando a 1,21 euro.

Il progetto

Le imbarcazioni che Fincantieri realizzerà per Carnival saranno le due navi da crociera più grandi mai costruite in italia: con una stazza lorda di 175mila tonnellate, saranno capaci di ospitare circa 4.300 passeggeri.

Pensate per essere di ultima generazione, saranno alimentate primariamente a gas naturale liquefatto, attraverso una tecnologia a basso impatto ambientale.

Una circostanza che porta il presidente di Princess Cruises, Jan Swartz, a definire rivoluzionaria la piattaforma di queste due navi, destinate a essere innovative anche nel design e nelle modalità di concepire la vacanza degli ospiti che vi saliranno a bordo.

“Siamo impazienti di collaborare con Fincantieri per tradurre in realtà queste navi di prossima generazione e consegnare ai nostri ospiti un prodotto eccellente”

ha infatti commentato.

Una partnership consolidata

Il memorandum agreement siglato in queste ore, è solo l’ultimo di una serie di progetti che lega Fincantieri a Princess Cruises, due realtà che collaborano ormai dal lontano 1990: da allora la quotata italiana ha realizzato 85 navi da crociera (altre 49 unità sono in costruzione), 65 delle quali consegnate alle compagnie del gruppo Carnival.

Ora, sottolinea l’ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, la partnership già consolidata si estende in vista di un progetto innovativo “da record assoluto, sia per stazza che per livello tecnologico raggiunto”.

“Siamo convinti che non esistano traguardi più significativi per ribadire le leadership di mercato acquisite, che consentono di mantenere solido il rapporto tra il nostro Paese e il gruppo Carnival, il maggiore investitore straniero in Italia, e nel contempo preservare competenze e incrementare l’occupazione”

ha commentato Bono.

Quanto vale l’operazione

Nella nota ufficiale con la quale Fincantieri ha comunicato il nuovo accordo con Princess Cruises non è stato specificato il valore del contratto, che secondo le stime di Banca Imi potrebbe essere compreso tra 1,5 e 1,8 miliardi di euro.

Grazie alla nuova commessa, inoltre, secondo gli analisti

“i margini operativi associati al contratto dovrebbero essere superiori alla media del segmento crocieristico”.

Il contratto annunciato in queste ore, segue di pochi giorni quello assegnato dal Governo degli Stati Uniti il 20 luglio scorso e che impegnerà Fincantieri – come parte del consorzio guidato da Lockheed Martin - nella costruzione di quattro navi multi combattimento (Multi Mission Surface Combatants) per l’Arabia Saudita.

Un ordine, questo, realizzato con lo strumento della Undefinitized Contract Action, che vale fino a un massimo di circa 450 milioni di dollari.

Un’attività piuttosto dinamica sul fronte delle commesse, che fa essere più che ottimisti gli analisti, in attesa dei risultati trimestrali che Fincantieri pubblicherà il 26 luglio prossimo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Fincantieri

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.