Festività cade di domenica (8 dicembre 2019): come cambia la busta paga?

Se la festività cade di domenica come cambia la busta paga? In atmosfera di vacanze natalizie vediamo il caso dell’8 dicembre 2019.

 Festività cade di domenica (8 dicembre 2019): come cambia la busta paga?

Se la festività cade di domenica come cambia la busta paga?

Rispondiamo a questa domanda per tutti quei lavoratori che, preso ormai lo stipendio di dicembre, si stanno chiedendo come venga retribuita la giornata dell’8 dicembre 2019, quest’anno caduta di domenica.

Prima di risolvere il quesito bisogna distinguere tra le festività che cadono in giorni infrasettimanali, come Natale 2019, e quelle festività che cadono per esempio di domenica giorno che solitamente corrisponde per il lavoratore a una giornata di riposo.

Inoltre bisogna anche considerare la maggiorazione prevista nel caso di lavoro in un giorno festivo. Vediamo allora come cambia la busta paga se la festività cade di domenica come nel caso dell’8 dicembre 2019.

Festività dell’8 dicembre di domenica: ecco come cambia la busta paga

La festività dell’8 dicembre, una delle celebrazioni più sentite dal popolo cattolico e che introduce il periodo delle vacanze natalizie, nel 2019 è caduta di domenica.

Come cambia la busta paga per i lavoratori? Natale, Santo Stefano, Capodanno e la Befana, che come l’8 dicembre sono festivi segnati in rosso sul calendario, quest’anno cadono in giorni infrasettimanali.

Pertanto, considerando per quest’anno i due casi dell’8 dicembre e del 25, bisogna fare una distinzione tra la festività che cade in un giorno infrasettimanale e festività che cade di domenica.

  • se la festività cade in un giorno infrasettimanale il lavoratore ha diritto a un giorno di riposo extra;
  • se la festività cade di domenica, come nel caso dell’8 dicembre 2019, si parla di festività non goduta, in quanto il lavoratore si trova già a riposo.

La festività non goduta in busta paga è disciplinata dalla Legge 31 marzo 1954, n. 90, modificazioni dell’articolo 5 della Legge 27 maggio 1949, e che prevede per il lavoratore una giornata di lavoro in più retribuita. La legge afferma:

«Qualora la festività ricorra nel giorno di domenica, spetterà ai lavoratori stessi, oltre la normale retribuzione globale di fatto giornaliera, compreso ogni elemento accessorio, anche una ulteriore retribuzione corrispondente all’aliquota giornaliera».

La festività non goduta di domenica 8 dicembre 2019 però cambia a seconda che il lavoratore venga retribuito mensilmente o in modo orario, vediamo come.

Festività non goduta dell’8 dicembre: il calcolo in busta paga

La festività non goduta dell’8 dicembre viene retribuita con una giorno in più in busta paga. Il calcolo della festività non goduta come l’Immacolata concezione quest’anno caduta di domenica, viene calcolata diversamente se il lavoratore ha una retribuzione oraria o mensile.

  • nel caso del lavoratore retribuito mensilmente la festività non goduta viene pagata come 1/26 della sua retribuzione;
  • nel caso del lavoratore pagato a ore la festività non goduta dell’8 dicembre viene pagata con una retribuzione dovuta ragguagliata a un sesto dell’orario settimanale.

Per il primo caso, volendo fare un esempio in cifre, supponendo che il lavoratore abbia una retribuzione pari a 1.000 euro, per il mese di dicembre troverà si troverà retribuite 27 giornate, invece di 26 (CCNL Commercio).

La festività non goduta verrà calcolata dividendo 1.000 per 26. La giornata in più viene retribuita con un compenso di 38,46 euro.

Per il lavoratore che normalmente effettua lavoro di domenica corrisponderà a maggiorazione per il lavoro festivo come stabilito dal CCNL, che nel caso del Commercio è per esempio del 30%.

Se previsto il riposo extra il lavoratore può non vedersi corrisposto la maggiorazione per lo straordinario festivo. Con la vigilia di Natale in corso, quest’anno di martedì, rimandiamo a un articolo di Money.it sul prefestivo in busta paga.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Busta paga

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.