FCA punta all’elettrico: 700 mln di investimento per la nuova 500 BEV

FCA punta all’elettrico: previsto un piano di investimenti da 5 miliardi di euro per il triennio 2019-2021. 700 milioni di euro saranno dedicati alla realizzazione della 500 BEV che probabilmente sarà presentata a marzo 2020 al Salone dell’Auto di Ginevra

FCA punta all'elettrico: 700 mln di investimento per la nuova 500 BEV

FCA fissa l’obiettivo aziendale per i prossimi anni: l’elettrico. L’azienda italo-americana infatti investirà 700 milioni di euro per la versione BEV, Battery Electric Vehicle, di uno dei simboli della gamma Fiat: la 500.

A dichiararlo è la stessa FCA attraverso le parole del suo Chief Operating Officer per l’area Emea Pietro Gorlier, il quale ha svelato che la produzione della nuova 500 BEV è prevista a partire dal secondo trimestre del 2020 presso lo stabilimento torinese di Mirafiori.

FCA: obiettivo piena occupazione in Piemonte

Come dichiarato da Pietro Gorlier in occasione del compleanno dello stabilimento Fiat di Mirafiori che oggi festeggia i suoi primi 80 anni di vita, il progetto della 500 elettrica impiegherà 1.200 persone.

L’obiettivo di FCA è quindi duplice: produrre 80.000 veicoli l’anno e conseguentemente ripristinare la piena occupazione in Piemonte entro il 2022, ricordando che al momento nello stabilimento di Mirafiori lavorano 3.500 persone.

Soddisfatto Roberto Di Maulo segretario generale di Fismic Confsal presente alla cerimonia

“Si tratta di un avvenimento di portata veramente storica. Dopo 50 anni verrà prodotto in Italia lo storico cinquino. Inoltre la 500 sarà la prima vettura elettrica progettata, industrializzata e prodotta nel nostro paese. La produzione della Maserati e della 500 elettrica avvieranno presto il ritorno al lavoro di migliaia di lavoratori che oggi soffrono un pesante utilizzo degli ammortizzatori sociali e darà un reddito finalmente dignitoso a tutti i lavoratori di Mirafiori carrozzerie”.

Inoltre durante la cerimonia di oggi allo stabilimento Mirafiori è stato presentato e installato il primo robot dedicato alla nuova linea produttiva della Fiat 500 elettrica.

FCA e l’elettrico: 5 miliardi di investimenti in 3 anni

La realizzazione della 500 BEV non è però l’unico progetto elettrico previsto da FCA. Esso infatti fa parte di una visione ancora più grande: un piano di investimenti da 5 miliardi di euro per il triennio 2019-2021 che prevede 12 modelli proposti nella versione elettrifica o ibrida.

La 500 BEV rappresenta quindi solo il primo dei tanti investimenti. Successivamente l’azienda italo americana apporterà infatti altre novità come le versioni plug-in hybrid delle Maserati Levante, Ghibli e Quattroporte, oltre alle già annunciate varianti ricaricabili di Jeep Renegade e Compass.

Infine, come affermato dallo Chief Operating Officer Pietro Gorlier - che non ha voluto commentare l’operazione di fusione con Renault - FCA punta a realizzare le prime pre-serie delle 500 elettrica già entro l’anno.

Il debutto ufficiale invece dovrebbe avvenire in occasione della prossima edizione del Salone dell’Auto di Ginevra che si terrà a marzo 2020. Gli ordini con molta probabilità si apriranno in primavera.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Fiat Chrysler Automobiles (FCA)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.