FCA: John Elkann, Renault? Importante saper dire no

Ci abbiamo provato, siamo stati coraggiosi, ma è importante capire quando è il caso di fermarsi. In occasione del 120° compleanno di Fiat, John Elkann è tornato a parlare del mancato matrimonio con la casa francese.

FCA: John Elkann, Renault? Importante saper dire no

Siamo stati coraggiosi, ma bisogna capire quando è il momento di dire no. Della posizione di Fiat Chrysler nell’ambito della proposta, poi ritirata, di fusione paritaria con Renault ha parlato John Elkann nel corso di un’intervista concessa alla testata La Stampa in occasione del 120° compleanno di Fiat.

"I 120 anni sono un grandissimo obiettivo raggiunto perché poche società nel mondo hanno maturato questa longevità. È un enorme orgoglio. Mi ricordo bene quando nel 1999 festeggiavamo i 100 anni di Fiat”.

FCA-Renault: Elkann, importante capire quando dire no

È importante saper dire di no quando non ci sono le giuste condizioni per procedere. «Bisogna saper cogliere le opportunità giuste, come è avvenuto con Chrysler, che ci ha permesso di usare meglio il nostro capitale per creare più automobili e migliori”.

L’operazione con Renault “era concepita in quest’ottica ed era stata accolta come tale”.

Ma, si sa, “le fusioni sono complicate da fare e gestire», ha detto ancora Elkann

«Per procedere devono esserci le condizioni giuste ed è importante sapere dire di no quando non ci sono. Come fu un atto di coraggio la fusione con Chrysler, così è stato un atto di coraggio provare con Renault».

FCA: Elkann, risultati da record

Elkann ha parlato anche dei “risultati record della nostra società” che “alla fine del 2018 aveva ricavi per 110 miliardi di euro, un utile netto di 3,6 miliardi di euro e cassa positiva”.

Numeri che il piano di sviluppo in corso vede in ulteriore crescita “che fanno di Fca uno dei maggiori produttori di auto al mondo”.

FCA: Elkann, pronti a nuove sfide

“Le auto hanno già a bordo più tecnologia degli smartphone e l’opportunità è di farne un volano dell’innovazione cambiandole su tre fronti: trazione elettrica, connessione e guida autonoma”, ha detto il manager.

“Fca è un’azienda culturalmente pronta ad affrontare le sfide della nuova era: rinnovarsi è nel dna del nostro business come del nostro impegno. Ed al tempo stesso abbiamo radici forti”.

Quello del cambiamento rappresenta un processo fondamentale per tutte le aziende, non solo per quelle del comparto automotive. “Le aziende che non hanno il coraggio di cambiare sono destinate a sparire”.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.