Etna, ancora eruzioni nella notte: sesto parossismo in otto giorni

Mario D’Angelo

24/02/2021

07/07/2021 - 16:56

condividi

Non c’è tregua per Catania: l’Etna continua a dare spettacolo, con il sesto parossismo in soli otto giorni.

Nuovo parossismo per l’Etna, con spettacolari fontane di lava e una colata. L’attività stromboliana del cratere di Sud-Est è iniziata intorno alle ore 18, ha fatto sapere l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo. A metà febbraio, alte colonne di fumo avevano costretto alla sospensione dei voli aerei.

Etna, nuove eruzioni nella notte

L’Etna ci riprova. Dopo le eruzioni di qualche giorno fa, caratterizzate da getti di lava fino a 1.500 metri di altezza, il vulcano siciliano è tornato a dare spettacolo.

L’attività stromboliana della sera di mercoledì, 24 febbraio, interessa le due bocche poste nella parte più orientale del cono. L’attività è ben presto proseguita in un parossismo, il sesto nell’arco di pochi giorni.

Etna, ricercatori INGV sul campo

I ricercatori dell’INGV della sezione di Catania e di Roma sono in questo momento presenti sul posto, a 2.500 metri di quota sul livello del mare, per effettuare “osservazioni in tempo reale con telecamere termiche ad alta velocità e misure della composizione dei gas emessi tramite tecnica di telerilevamento a infrarosso”, ha fatto sapere l’Istituto di vulcanologia.

Sesto parossismo in poco più di una settimana per l’Etna

La notte fra il 20 e il 21 febbraio 2021 ha visto alcune tra “le più belle e potenti” fra quelle prodotte del Cratere di Sud-Est negli ultimi anni, ha detto l’INGV. Sempre nello stesso cratere, nella serata successiva si è verificato un nuovo, spettacolare episodio eruttivo parossistico, che si è concluso nelle prime ore della mattina del 23.

Nelle ultime settimane, gli occhi dei vulcanologi e osservatori di vulcani provenienti da tutto il mondo hanno seguito l’attività dell’Etna. La montagna siciliana ha sputato magma e cenere per giorni, con fontane di lava altissime.

L’Etna è sempre stato uno dei vulcani più attivi d’Europa, ma le esplosioni degli ultimi giorni sono fra le più forti da decenni a questa parte.

Argomenti

Iscriviti a Money.it