Enel Americas: in vista un aumento di capitale da 3,5 miliardi di dollari

La controllata cilena del gruppo Enel si avvia a un cospicuo aumento di capitale e convoca l’assemblea degli azionisti. Il board Enel valuterà le modalità di adesione.

Enel Americas: in vista un aumento di capitale da 3,5 miliardi di dollari

Enel Americas verso l’aumento di capitale. È per questo che il Consiglio di amministrazione della società controllata da Enel ha convocato un’assemblea straordinaria tra due mesi.

L’operazione dovrebbe sostenere la crescita della società e sarà realizzata completamente in denaro.

Il board del gruppo energetico italiano valuterà nella prossima riunione come aderire, in attesa dell’assemblea degli azionisti della filiale cilena prevista a fine aprile che dovrà deliberare al riguardo.

Intanto, il titolo Enel stamani si mostra debole in Borsa: al momento della scrittura, le azioni vengono scambiate a 5,282 euro in ribasso dello 0,34%.

Aumento di capitale per Enel Americas

È una nota ufficiale della società a informare che Enel Americas punta a raccogliere 3,5 miliardi di dollari americani attraverso un aumento di capitale volto a sostenere la crescita dell’azienda.

Il Cda della filiale cilena del gruppo energetico italiano ha per questo motivo convocato l’assemblea straordinaria per il prossimo 30 aprile. In quella occasione gli azionisti saranno chiamati a delibera l’approvazione dell’operazione proposta dal board.

L’aumento del capitale dovrebbe essere sottoscritto interamente in denaro e dovrebbe essere realizzato attraverso l’emissione di nuove azioni ordinarie e nuove American Depositary Shares (Ads) da offrire in opzione ai soci in proporzione al numero di azioni/Ads da essi possedute.

La strategia di crescita

Secondo quanto proposto dal Cda di Enel Americas, l’aumento di capitale è finalizzato al rafforzamento della propria posizione finanziaria per esplorare eventuali nuove opportunità di crescita organiche e inorganiche.

Una strategia da concretizzare attraverso minority buyout ma anche tramite attività di M&A, ottimizzando i flussi di cassa e migliorando il livello di indebitamento. L’operazione, inoltre, porterà a un incremento del flottante e della capitalizzazione.

In attesa di quanto deciderà l’assemblea degli azionisti, i vertici di Enel valuteranno come aderire all’offerta.

Si ricorda che il gruppo italiano detiene il controllo della filiale cilena con una partecipazione del 51,8%.

Enel America è la maggiore società elettrica privata del Sud America, operante nei settori della generazione e distribuzione di energia elettrica in Argentina, Brasile, Colombia e Perù. La società ha una capacità installata di oltre 11 GW e serve più di 24 milioni di clienti.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Enel

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.