Elezioni europee 2024, tutto quello che devi sapere: la guida completa

Alessandro Cipolla

21 Febbraio 2024 - 11:55

condividi

La guida alle elezioni europee 2024: la data ufficiale in Italia e negli altri Paesi, la legge elettorale, chi sono i candidati e cosa dicono i sondaggi.

Elezioni europee 2024, tutto quello che devi sapere: la guida completa

Elezioni europee 2024, la guida completa. Nei mesi scorsi gli Stati membri dell’Unione europea hanno deciso la data della consultazione comunitaria: si voterà dal 6 al 9 giugno 2024.

A gennaio 2024 il Consiglio dei ministri ha stabilito che in Italia per le elezioni europee si voterà in data sabato 8 e domenica 9 giugno, dando il via libera anche all’accorpamento con il primo turno delle amministrative e con le regionali in Piemonte e Basilicata.

Con l’avvicinarsi delle elezioni europee appare più chiaro anche lo scacchiere dei candidati tra i leader politici: di sicuro sarà in campo Matteo Renzi, Giuseppe Conte e Matteo Salvini resteranno fuori mentre sia Giorgia Meloni sia Elly Schlein ancora non hanno preso una decisione a riguardo.

Per i sondaggi elettorali la “maggioranza Ursula”, che al momento governa a Bruxelles, sarebbe in netto calo tutto a vantaggio della destra, degli indipendenti e degli euroscettici. Il voto di giugno di conseguenza potrebbe ridisegnare gli equilibri comunitari.

Ecco allora tutto quello che devi sapere sulle elezioni europee 2024, con la data ufficiale del voto, la legge elettorale in vigore in Italia, come verrà determinata la composizione del prossimo Parlamento europeo e cosa dicono i sondaggi.

Elezioni europee 2024: la data

Da quando sono state istituite nel 1979, quelle del 2024 saranno le decime elezioni europee che si terranno nel Vecchio Continente. Come da prassi, il Consiglio dell’Unione Europea ha deciso in maniera unanime la data del voto.

Gli ambasciatori dei 27 paesi membri dell’Unione europea hanno deciso di indire le elezioni europee dal 6 al 9 giugno 2024, con l’Italia che andrà al voto in data sabato 8 e domenica 9 giugno.

Se ogni Paese potrà decidere in maniera autonoma la data delle elezioni europee - sempre restando nella forchetta che va da giovedì 6 a domenica 9 giugno 2024 - lo spoglio inizierà in contemporanea in tutti gli Stati probabilmente a partire dalle ore 23:00 di domenica 9 giugno.

Il Parlamento europeo

Alle elezioni europee 2024 i cittadini dell’Unione europea voteranno per eleggere in totale 705 europarlamentari con i seggi che sono ripartiti in base alla popolazione di ciascuno Stato membro: in precedenza ne erano 751 ma, dopo la Brexit, è arrivata l’inevitabile sforbiciata.

Per legge ogni Stato membro può eleggere al massimo 96 europarlamentari e come minimo 6; l’Italia porterà a Bruxelles e Strasburgo 73 parlamentari: più di noi ne eleggeranno solo Germania (96) e Francia (79).

Eurodeputati eletti per ogni Stato membro Eurodeputati eletti per ogni Stato membro La mappa in vista delle elezioni europee 2024


Ogni Stato eleggerà i suoi deputati attraverso la propria legge elettorale che, di conseguenza, non sarà uguale per tutti i Paesi membri.

Legge elettorale

La legge elettorale in Italia per le elezioni europee è un proporzionale puro: il paese viene diviso in cinque circoscrizioni (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud e Isole), con una soglia di sbarramento a livello nazionale per le liste fissata al 4%.

Questi sono i seggi attribuiti a ciascuna circoscrizione in Italia.

  • I. Italia nord-occidentale: 20
  • II. Italia nord-orientale: 15
  • III. Italia centrale: 15
  • IV. Italia meridionale: 18
  • V. Italia insulare: 8

La legge elettorale prevede la possibilità di esprimere il voto di preferenza: ogni elettore può indicare fino a tre candidati della lista circoscrizionale votata.

I candidati

Al momento tra i big c’è un solo candidato ufficiale alle elezioni europee 2024: Matteo Renzi, che ha annunciato la sua presenza tra le fila della lista Il Centro che, oltre a Italia Viva, potrebbe vedere la presenza anche di Clemente Mastella.

In campo ma non con Il Centro ci sarà il leader di Sud Chiama Nord Cateno De Luca, con pure il sindaco di Terni - e guida di Alternativa Popolare - Stefano Bandecchi che dovrebbe essere in campo.

Nel centrodestra invece si è tirata indietro Arianna Meloni, ma in campo ci potrebbe essere la sorella Giorgia Meloni. Si parla anche di un possibile ritorno di Roberto Formigoni.

Non si candideranno invece Giuseppe Conte e Matteo Salvini, con la Lega che invece dovrebbe puntare forte sul generale Roberto Vannacci.

Nel Partito Democratico potrebbe esserci Nicola Zingaretti, con Elly Schlein ancora indecisa sul da farsi: molto dipenderà da quella che sarà la scelta di Giorgia Meloni.

Per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte non dovrebbe concedere speciali deroghe a chi già ha svolto due mandati in Italia o in Europa: tra i pentastellati però uno dei nomi più caldi è quello di Pasquale Tridico.

C’è grande movimento anche a sinistra, dove l’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola potrebbe candidarsi con Avs, con il giornalista Michele Santoro che ha annunciato la propria lista pacifista Pace, terra dignità da presentare alle europee: in lista ci potrebbero essere Ignazio Marino, Vauro e Mimmo Lucano.

I sondaggi

Sono diversi i sondaggi realizzati in vista delle elezioni europee 2024, sia in Italia sia negli altri 26 Stati membri.

In vista dell’importante voto, in maniera costante il sito Politico.eu da tempo sta monitorando l’andamento dei gruppi europei facendo una media dei vari sondaggi realizzati nei singoli Stati membri. Al 5 gennaio, questa sarebbe la situazione delle elezioni europee 2024.

Proiezione seggi Parlamento europeo Proiezione seggi Parlamento europeo Fonte Politico.eu

Come si può vedere, i sondaggi delle elezioni europee 2024 vedrebbero in calo la maggioranza Ursula (Pp, S&D e Re) che, dai 421 eurodeputati complessivi del 2019, potrebbe passare a 394 parlamentari.

Questa invece è la proiezione dei seggi del prossimo Parlamento europeo stando a una elaborazione di Europe Elects datata ottobre 2023.

Sondaggi elezioni europee 2024, proiezioni seggi settembre 2023 Sondaggi elezioni europee 2024, proiezioni seggi settembre 2023 Fonte Europe Elects

Queste nel dettaglio sarebbero le percentuali dei vari gruppi e i seggi assegnati.

  • Ppe (Popolari) - 21,3% (160 seggi)
  • S&D (Socialisti) - 19,1% (146 seggi)
  • Ecr (Riformatori) - 11,8% (86 seggi)
  • Id (destra) - 10,8% (74 seggi)
  • Renew Europe (Liberali) - 9,9% (90 seggi)
  • Greens/Efa (Verdi) - 7% (52 seggi)
  • Unafilliated (non ancora iscritti) - 7% (10 seggi)
  • Gue/Ngl (sinistra) - 6,9% (38 seggi)
  • Ni (non affiliati) - 6% (56 seggi)

Queste invece sarebbero le variazioni di seggi rispetto all’attuale composizione del Parlamento europeo.

  • Ecr: +20
  • Id: +13
  • Ni: +8
  • Gue/Ngl: +6
  • S&D: +2
  • Renew Europe: -11
  • Ppe: -12
  • Greens/Efa: -20

Per quanto riguarda l’Italia, questa è la proiezione dei seggi stando a una elaborazione sempre di Europe Elects datata ottobre 2023.

  • Fratelli d’Italia: 25 seggi
  • Partito Democratico: 19 seggi
  • Movimento 5 Stelle: 14 seggi
  • Lega: 9 seggi
  • Forza Italia: 4 seggi
  • Azione: 4 seggi
  • Svp: 1 seggio

Resta da capire però come si presenteranno le varie componenti centriste, con la distribuzione dei seggi che potrebbe cambiare se anche le liste Il Centro e Alleanza Verdi-Sinistra dovessero superare la soglia di sbarramento del 4%.

Iscriviti a Money.it