Dove giocherà Cristiano Ronaldo? La possibile prossima squadra dopo l’addio allo United

Alessandro Cipolla

23 Novembre 2022 - 12:23

condividi

Cristiano Ronaldo ora è svincolato dopo la rescissione del contratto con il Manchester United: ecco dove potrebbe andare il portoghese che difficilmente tornerà in Italia.

Dove giocherà Cristiano Ronaldo? La possibile prossima squadra dopo l'addio allo United

Quale sarà la prossima squadra di Cristiano Ronaldo? Una domanda questa che sta serpeggiando tra i tifosi di mezza Europa, ma non solo, visto che il fuoriclasse lusitano ha risolto il maniera consensuale il proprio contratto che lo legava, fino al 2024 per 28 milioni netti a stagione, al Manchester United.

Del resto i rapporti tra Cristiano Ronaldo e il club inglese erano pessimi da tempo, con l’autentica goccia che ha fatto traboccare il proverbiale vaso che è stata la recente intervista dove il calciatore ha sparato a zero sullo United.

Una rescissione consensuale che era nell’aria ma che arriva nel momento in cui l’attaccante portoghese è impegnato con la sua nazionale al Mondiale in Qatar, l’ultimo della sua straordinaria carriera.

Come è stato ufficializzato il divorzio con il Manchester United, subito sono impazzite le voci sulla possibile prossima squadra di Cristiano Ronaldo: in una ridda di ipotesi, una delle poche certezze appare essere quella che l’ex juventino difficilmente tornerà a giocare in Italia.

Dove andrà Cristiano Ronaldo?

A 37 anni compiuti lo scorso 5 febbraio, Cristiano Ronaldo è considerato ancora uno dei più forti calciatori al mondo; l’età però sta iniziando a farsi sentire anche per il fuoriclasse portoghese, tanto che il suo ritorno al Manchester United è stato caratterizzato da più ombre che luci.

Di sicuro l’attaccante lusitano non sembrerebbe avere intenzione di smettere: ora che è libero di scegliere la sua prossima squadra, la volontà sarebbe quella di trovare un club che gli possa garantire il palcoscenico della Champions League.

L’ipotesi più chiacchierata è anche quella più “romantica”, con lo Sporting Lisbona che starebbe pensando di riaccogliere Cristiano Ronaldo dopo averlo lanciato giovanissimo.

Considerando lo stipendio del portoghese, che di certo non si ripaga con le magliette e i social vedi i bilanci passati della Juventus, non sembrerebbero essere molti i club capaci di potersi permettere l’attaccante.

Chi avrebbe le risorse, leggi alla voce Psg, Bayern Monaco e Chelsea, non sembrerebbe essere convinto dell’operazione Ronaldo; le voci riguardanti poi Roma e Napoli appaiono essere solo delle suggestioni, anche se nel calcio le sorprese di mercato sono sempre dietro l’angolo. Resta così in piedi solo l’ipotesi del Newcastle.

Le uniche offerte al momento però sarebbero quelle provenienti dagli Usa e dal Medio Oriente, destinazioni ottime per monetizzare gli ultimi anni di carriera ma poco stimolanti dal punto di vista della competizione.

A meno che Cristiano Ronaldo decida di abbassarsi di molto lo stipendio, i soldi del resto di certo non sembrerebbero mancare nelle casse del portoghese, sarà difficile per lui strappare un nuovo contratto con un top club europeo.

Iscriviti a Money.it