Dichiarazione IVA 2021: scadenza, novità e istruzioni dall’Agenzia delle Entrate

Rosaria Imparato

01/03/2021

01/03/2021 - 11:31

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dichiarazione IVA 2021, scadenza il 1° marzo per chi invia le LIPE. I dettagli in merito alle istruzioni, così come il modello, si trovano nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 gennaio.

Dichiarazione IVA 2021: scadenza, novità e istruzioni dall'Agenzia delle Entrate

Dichiarazione IVA 2021, tutte le informazioni utili in merito alle istruzioni da seguire per la corretta compilazione del modello si trovano nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2021.

Il 1° marzo cade la prima scadenza relativa alla dichiarazione IVA, ne sono interessati in particolare i soggetti che inviano le LIPE: anche nel 2021 è si possono inviare i dati relativi alle liquidazioni IVA periodiche di chiusura 2020 con il modello IVA, ma la condizione resta quella di anticipare la trasmissione della dichiarazione annuale.

La scadenza per l’invio della dichiarazione IVA 2021 è il 30 aprile, ma anticiparne l’invio al 1° marzo compilando il quadro VP garantisce un alleggerimento degli adempimenti fiscali.

Così come le altre dichiarazioni, anche il modello IVA ha assorbito le novità che hanno caratterizzato quest’anno di imposta, come la riduzione dell’aliquota per la cessione di beni necessari per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

Dichiarazione IVA 2021: modello e novità dall’Agenzia delle Entrate

Con il comunicato stampa del 15 gennaio l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione la versione definitiva dei modelli della dichiarazione dei redditi per il 2021.

Tra questi c’è anche la dichiarazione IVA 2021, che dovrà essere presentata entro la scadenza del 30 aprile.

Dichiarazione IVA 2021
Clicca qui per scaricare il file.
Modello IVA base 2021
Clicca qui per scaricare il file.

Il modello IVA 2021 assorbe le novità che ci sono state durante l’anno di imposta 2020, come:

  • la riduzione dell’aliquota per le cessioni di beni necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid-19;
  • l’estensione del regime forfettario all’attività di oleoturismo;
  • alcune modifiche alla disciplina delle prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici rese a committenti non soggetti passivi;
  • l’introduzione di alcune semplificazioni in materia di dichiarazioni d’intento, come la soppressione dell’obbligo di comunicazione di quelle ricevute da parte dei fornitori di esportatori abituali.

Modello IVA 2021: scadenza e istruzioni

Il 15 gennaio 2021 sono state pubblicate anche le istruzioni per la compilazione del modello IVA.

Dichiarazione IVA 2021 - istruzioni per la compilazione
Clicca qui per scaricare il file.
Modello IVA base 2021 - istruzioni per la compilazione
Clicca qui per scaricare il file.

L’Agenzia delle Entrate spiega che la dichiarazione IVA va inviata dal 1° febbraio ed entro la scadenza del 30 aprile 2021.

Il modello IVA 2021 può essere inviato solo in via telematica e da uno dei seguenti soggetti:

  • direttamente dal dichiarante;
  • da intermediario abilitato;
  • mediante soggetti incaricati (per le amministrazioni dello Stato);
  • tramite società appartenenti al gruppo.

L’Agenzia delle Entrate avverte che la dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui si è conclusa la ricezione dei dati da parte dell’Amministrazione Finanziaria. La prova della presentazione della dichiarazione è data dalla comunicazione attestante l’avvenuto ricevimento dei dati, rilasciata sempre per via telematica.

Dopo l’invio, il servizio telematico restituisce un messaggio che conferma solo l’avvenuta ricezione del file. In seguito il servizio fornisce all’utente un’altra comunicazione attestante l’esisto dell’elaborazione effettuata sui dati pervenuti che, in assenza di errori, conferma l’avvenuta presentazione della dichiarazione.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories