Dedollarizzazione, a che punto siamo?

Redazione Money Premium

28 Luglio 2023 - 07:00

Il dollaro rappresenta ancora quasi il 60% di tutte le riserve globali, mentre lo yuan cinese rappresenta solo il 3%.

Dedollarizzazione, a che punto siamo?

Le recenti mosse messe in atto da Cina e Russia per contrastare il dollaro a livello globale hanno attirato molta attenzione. Tuttavia, Allianz sostiene che la supremazia del dollaro non affronta una minaccia seria, affermando che “qualsiasi cambiamento significativo richiederà molto tempo per evolversi”. La liquidità senza pari degli asset denominati in dollari e la forte dipendenza del settore privato dal dollaro sosterranno la sua posizione nel lungo periodo, secondo il gigante tedesco dei servizi finanziari.

Lo status del dollaro come valuta di riserva mondiale non affronta una minaccia reale nel prossimo futuro, secondo Allianz.
La supremazia della valuta statunitense è dovuta alla forte dipendenza del settore privato e all’offerta senza pari di asset denominati in dollari sicuri e liquidi disponibili per le banche centrali globali per investire le loro riserve, ha dichiarato Allianz in una recente nota.
[...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO

Correlato

Il punto debole di Nvidia

Economia internazionale

Il punto debole di Nvidia

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo