Yuan cinese (CNY)

Yuan cinese (CNY)

Lo Yuan cinese (o Renminbi) è la valuta ufficiale della Cina. Il cambio più diffuso con lo yuan cinese è USDCNh, ovvero il cambio tra lo yuan e il dollaro USA.
Il codice ISO 4217 che identifica lo yuan cinese è CNY, o talvolta RMB, mentre il simbolo di riferimento è ¥, lo stesso dello yen giapponese.
Lo Yuan cinese è composto da 10 jiao e 100 fen.

Di seguito sono presenti tutte le informazioni sullo yuan cinese, oltre agli aggiornamenti sulle ultime analisi e notizie sulla valuta della Cina.

La storia dello yuan cinese
Con una storia di oltre 3000 anni, la valuta cinese esisteva durante il periodo della Cina imperiale. Nel 1914, il dollaro d’argento fu stabilito come valuta ufficiale della Repubblica di Cina, con l’aggiunta successiva negli anni ‘30 di fen (centesimo di renminbi) in rame e nickel. Durante questo periodo, l’argento si apprezzò e la Cina non potè più mantenere il sistema di monetizzazione in argento. Nel 1935, venne introdotta una nuova valuta conosciuta come Fǎbì.

Lo Yuan d’oro sostituì il Fǎbì nel 1948 per un tasso di conversione a 1 Yuan d’oro per 3 milioni di Yuan Fǎbì. Nello stesso anno, fu introdotto il Renminbi (spesso chimato RMB) per contribuire alla stabilizzazione delle aree comuniste della Cina continentale. Nel 1955, la Cina annunciò una nuova valuta, lo Yuan Renmimbi per un valore di 1 nuovo Yuan per 10.000 vecchi Yuan.

Lo yuan nel Forex
Durante il periodo dell’economia pianificata della Cina, lo Yuan Renminbi cinese è stato legato a valori di scambio irrealistici e, di conseguenza, furono messe in atto delle severe linee guida sulla valuta. Quando l’economia cinese si aprì al mondo nel 1978, il Renminbi veniva utilizzata solo a livello nazionale, mentre gli stranieri si affidavano ai certificati di scambio, creando così una forte attività di cambio sul mercato nero.

Dal 1997 al 2005, il governo cinese ha mantenuto un tasso di cambio fisso tra lo Yuan Renminbi cinese e il dollaro USA a circa 8.3 CNY per 1 USD. Dal 2005 ha avuto inizio il graduale inserimento di un meccanismo di flessibilità sui tassi di cambio.

Yuan cinese in sintesi

Nome: Yuan cinese
Simbolo: ¥, centesimi:
Codice ISO 4217: CNY
Cambio più diffuso: USDCNY
Soprannomi: kuài, Mao
Monete: ¥1, 5角, 1角)
Banconote: ¥5, ¥10, ¥20, ¥50, ¥100, ¥1 (rare: ¥2, 2角, 5角, 1角)
Banca centrale: Banca Popolare della Cina (People’s Bank of China - PBoC)
Sito internet: www.pbc.gov.cn
Paesi usufruitori: Cina

Yuan cinese (CNY), ultimi articoli su Money.it

Svalutazione Yuan e guerra commerciale: quali conseguenze?

Pubblicato il 5 agosto 2019 alle 16:06

I mercati mondiali veleggiano in territorio ampiamente negativo nel giorno in cui il cambio Usd/Cny si è sganciato dalla soglia psicologica di 7 Yuan per Dollaro. Questo fatto avrò diverse ripercussioni su un eventuale accordo commerciale tra Usa e Cina

Guerra commerciale: Yuan ai minimi dal 2008, Pechino sfida Trump sulle valute?

Pubblicato il 5 agosto 2019 alle 12:36

Durante la notte, lo Yuan si è portato sui livelli più bassi dal 2008 nei confronti del Dollaro Usa. Con questa mossa, le autorità cinesi hanno voluto sfidare Trump sul commercio, dopo la decisione di imporre dazi al 10% su 300 miliardi di dollari di beni del Dragone

Borse oggi: Asia in sofferenza, occhi sull’Europa

Pubblicato il 5 novembre 2018 alle 07:46

Le Borse mondiali oggi sotto la lente dopo il pessimo avvio delle asiatiche: l’ottimismo sulla guerra commerciale è già svanito. Occhi sul Vecchio Continente e su Milano

Yuan: un rischio per i mercati azionari

Pubblicato il 31 ottobre 2018 alle 18:00

Il deprezzamento dello Yuan potrebbe rivelarsi un problema per i mercati azionari mondiali. Lo spiega Alfonso Maglio, Head of Research Department di Marzotto Investment House

Bankitalia punta sulla Cina e investe in Renminbi

Pubblicato il 28 agosto 2018 alle 18:07

Il portafoglio in Renminbi costituito da Via Nazionale servirà investimenti sui titoli di Stato cinesi, secondo un’ottica di diversificazione delle riserve valutarie della Banca d’Italia

|