Dal petrodollaro alla blockchain: lo yuan e il sistema valutario globale

Redazione Money Premium

5 Settembre 2023 - 08:00

Nel 2023 lo yuan dovrebbe superare gradualmente la sterlina britannica e lo yen giapponese in termini di pagamenti, transazioni e riserve.

Dal petrodollaro alla blockchain: lo yuan e il sistema valutario globale

Una valuta internazionale deve avere tre caratteristiche: unità di conto, per regolare il commercio in base alla domanda di transazione; una funzione di pagamento; e una funzione di deposito, per fungere da attività di riserva per le banche centrali globali e un’attività affidabile per investitori privati, banche e altre istituzioni.

Il dollaro ha raggiunto la supremazia incarnando queste tre funzioni, in particolare il ruolo di asset di valore. Secondo il Fondo Monetario Internazionale (FMI), alla fine del 2022, il dollaro rappresentava il 58,36 per cento delle riserve mondiali in valuta estera. Questo è stato seguito dall’euro al 20 per cento, lo yen al 5,5 per cento e la sterlina al 4,9 per cento. Lo yuan ha occupato il quinto posto, rappresentando il 2,7%. Per quanto riguarda il commercio globale nel 2022, l’88% è stato negoziato in dollari USA, il 31% in euro e solo il 7% in yuan.

Storicamente, la supremazia del dollaro è stata sostenuta dalla sua forza economica e dal suo potere militare. Gli Stati Uniti hanno rappresentato il 50 per cento del prodotto interno lordo (PIL) globale nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale (una quota ora scesa al 20-25 per cento). Quando il presidente Richard Nixon annunciò il disaccoppiamento del dollaro dall’oro nel 1971, il dollaro andò alla ricerca di un nuovo asset di riferimento. La Casa Bianca ha inviato il Segretario di Stato Henry Kissinger in Medio Oriente per assicurarsi un accordo, con due obiettivi: che le transazioni petrolifere siano regolate in dollari e che i dollari che fluiscono ai produttori di petrolio siano depositati nelle banche americane, per acquistare obbligazioni americane. In cambio, Washington fornirebbe all’Arabia Saudita una protezione militare. È così che è nato il cosiddetto petrodollaro; da allora, diverse materie prime in tutto il mondo sono state regolate in dollari USA. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo