Italia: debito pubblico ancora da record, vale oltre 2.600 miliardi

Violetta Silvestri

15 Marzo 2021 - 15:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I nuovi dati sul debito pubblico dell’Italia segno un nuovo balzo. Il report di Bankitalia, infatti, ha mostrato un aumento record dell’indebitamento statale a gennaio 2021.

Italia: debito pubblico ancora da record, vale oltre 2.600 miliardi

Il debito pubblico d’Italia segna un nuovo record stando ai dati aggiornati da Bankitalia.

Nel consueto report compilato da via Nazionale, emerge un balzo dell’indebitamento relativo al mese di gennaio 2021.

Il nuovo anno, quindi, inizia all’insegna del debito italiano in allarmante crescita: a quanto ammonta?

Debito pubblico italiano: è record a gennaio

Il 2021 debutta senza positive sorprese sul fronte debito pubblico: l’aumento c’è e rivela un ulteriore record rispetto ai dati precedenti.

In piena pandemia e con la ripresa economica ancora debole, l’Italia raggiunge un debito pubblico di 2.603,1 miliardi di euro. L’ammontare rispetto a dicembre è di circa 34 miliardi di euro, mentre il confronto con lo stesso periodo del 2019 è di 159 miliardi di debito in più.

Nel dettaglio, a gennaio 2021 l’indebitamento nazionale rivela i seguenti dati:

  • amministrazioni centrali: +33,6 miliardi di euro di debito;
  • amministrazioni locali: +0,3 miliardi di euro di debito;
  • enti di previdenza: debito stabile;
  • quota detenuta da Banca d’Italia: 21,8%;
  • vita media del debito: 7,3 anni

Lo Stato contabilizza entrate tributarie di 36,7 miliardi di euro a gennaio.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories