Le criptovalute valgono più di $ 2.000 miliardi, è il picco da maggio

Violetta Silvestri

16 Agosto 2021 - 10:42

condividi

Criptovalute in focus nello scorso fine settimana: un forte recupero del Bitcoin ha spinto l’intero valore delle valute virtuali. Superati i $ 2.000 miliardi, come non accadeva da maggio.

Le criptovalute valgono più di $ 2.000 miliardi, è il picco da maggio

Bitcoin ha superato i $ 48.000 durante il fine settimana, il livello più alto da metà maggio, anche se lunedì ha ridotto alcuni di questi guadagni.

Di riflesso, il valore dell’intero mercato delle criptovalute è salito sopra i $ 2.000 miliardi sabato per la prima volta da tre mesi fa, secondo i dati di CoinMarketCap che traccia i prezzi delle monete digitali.

Cosa è accaduto e quali aspettative per le valute virtuali?

Bitcoin va in rally e spinge le criptovalute

Bitocoin ha raggiunto $ 48.126,47, il livello più alto dal 17 maggio, secondo i dati Coindesk dello scorso fine settimana.

Il recupero della valuta arriva dopo pesanti vendite a giugno e luglio, quando è scesa addirittura sotto i $ 30.000 in seguito a un record di oltre $ 64.000 ad aprile.

Il rally ha influito positivamente sul valore dell’intero mercato delle criptovalute, che ha visto un’impennata sopra i 2.000 miliardi di dollari come non accadeva da metà maggio.

Non solo Bitcoin, ma anche altre monete digitali hanno espresso ottime performance. Cardano - ora la terza criptovaluta dopo Bitcoin ed Ether - è aumentata del 47% negli ultimi sette giorni. Binance Coin ha guadagnato il 14%, XRP il 61% e Dogecoin il 18% nello stesso periodo, secondo i prezzi di CoinGecko.

La marcia delle cripto è in ripresa?

Il balzo delle valute virtuali del fine settimana ha interessato gli investitori, considerando il cammino non privo di ostacoli dell’ultimo periodo.

Il mercato delle criptovalute ha dovuto affrontare una serie di venti contrari durante l’estate. Uno dei più grandi è stato il rinnovato controllo normativo sul settore da parte delle autorità cinesi, che ha costretto le operazioni di mining di Bitcoin a chiudere e trasferirsi altrove. Questo è stato uno dei motivi principali per cui Bitcoin è sceso al di sotto del livello di $ 30.000.

Altre notizie negative sono arrivate questo mese dopo che gli hacker hanno rubato $ 600 milioni in uno dei più grandi furti di criptovalute della storia.

E poi c’è il fronte USA. Qui l’industria delle monete digitali non è riuscita a ottenere una modifica alle regole sulle criptovalute in un disegno di legge sulle infrastrutture degli Stati Uniti, lasciando ancora aperta la strada per un’ampia supervisione delle valute virtuali.

In realtà, questo stop non ha fiaccato il comparto, proprio perché il fatto di essere in agenda negli Stati Uniti ha aumentato la sua importanza.

Cosa aspettarsi nel mercato criptovalute?

Jehan Chu, della società di trading Kenetic Capital, ha affermato che mentre Bitcoin potrebbe salire a $ 55.000, gli investitori dovrebbero aspettarsi “un ribasso significativo a livelli inferiori a $ 30.000, ripristinando il palcoscenico per una marcia lunga e costante” a $ 100.000 nel 2022.

Il responsabile della ricerca globale del NYDIG Greg Cipolaro, riferendosi alla situazione legislativa negli USA sulle valute digitali ha sottolineato:

“Pensiamo che il riconoscimento dell’industria delle criptovalute da parte dei legislatori sia stato in definitiva un evento legittimante, che dovrebbe dare agli investitori conforto sul fatto che questo settore è qui per restare”

Il sentiment è rialzista. L’esperto Ayyar di Luno ha affermato che Bitcoin si sta avvicinando a livelli di resistenza tra $ 48.000 e $ 50.000. Se questa soglia di supporto dovesse rompersi, allora la moneta digitale “cercherà sicuramente di tornare ai massimi storici”.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.