Quanti sono gli italiani vaccinati per ogni fascia d’età

Stefano Rizzuti

15 Ottobre 2021 - 15:43

condividi

La struttura commissariale guidata da Francesco Paolo Figliuolo ha fornito le percentuali di persone vaccinate contro il Covid con almeno una dose per ogni fascia d’età.

Quanti sono gli italiani vaccinati per ogni fascia d'età

Aumentano le prime dosi di vaccino in Italia con l’entrata in vigore dell’obbligo di green pass. Nelle scorse 24 ore sono state oltre 73mila le prime vaccinazioni con un incremento del 34% rispetto all’inizio della settimana. I dati vengono forniti dalla struttura commissariale guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo.

Il commissario fornisce i dati sulla percentuale di persone che ha ricevuto almeno una dose di vaccino in ogni fascia d’età e si nota come questo tasso sia più alto tra gli over 60. Scende, invece, la percentuale nei più giovani (12-19 anni) mentre si registra un dato molto alto tra i ventenni che fanno meglio di 30enni, 40enni e 50enni.

Le persone vaccinate per fasce d’età

I dati diffusi dal commissario straordinario permettono di valutare la percentuale di persone vaccinate per ognuna delle fasce di età per cui la somministrazione del preparato anti-Covid è stata autorizzata. Vediamo quante sono le persone che hanno ricevuto la prima dose o la dose unica per ogni categoria:

  • 12-19 anni: 70,47%
  • 20-29 anni: 86,15%
  • 30-39 anni: 81,14%
  • 40-49 anni: 81,69%
  • 50-59 anni: 85,91%
  • 60-69 anni: 89,27%
  • 70-79 anni: 92,13%
  • over 80: 95,08%

La fascia con più persone almeno parzialmente vaccinate è quella degli over 80, seguita da 70enni e 60enni. A seguire ci sono, un po’ a sorpresa, i 20enni che hanno ricevuto più somministrazioni anche rispetto a 50enni e 40enni. Si scende ancora con i 30enni ma parliamo sempre di fasce d’età in cui almeno l’80% della platea è vaccinato. Diverso il discorso per i ragazzi dai 12 ai 19 anni: tra di loro le persone almeno parzialmente immunizzate sono circa il 70%.

I numeri sulla vaccinazione in Italia

Le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino sono circa 46 milioni, pari all’85,26% della platea vaccinabile (ovvero gli over 12). Ad aver completato il ciclo vaccinale - con due dosi o vaccino monodose - sono invece 43,64 milioni di persone, pari all’81% circa del totale della platea.

In totale le somministrazioni hanno superato le 87 milioni di dosi. In Italia, ricorda la struttura commissariale, il dato per somministrazioni e vaccinati in proporzione alla popolazione è superiore alla media Ue e a quello di grandi Paesi come Germania e Francia.

Le nuove vaccinazioni con il green pass

Altro dato sottolineato è quello del trend delle prime somministrazioni degli ultimi giorni. Nella giornata di giovedì 14 ottobre sono state somministrate 73.296 dosi, corrispondenti a un incremento “di oltre il 34% rispetto all’inizio della settimana”. Ricordiamo che dal 15 ottobre è entrato in vigore l’obbligo di green pass su tutti i luoghi di lavoro. In totale nell’ultima settimana sono state somministrate poco più di 1,2 milioni di dosi con un aumento di oltre 120mila dosi rispetto alla settimana precedente.

Quanti italiani non si sono ancora vaccinati

In totale sono quasi 8 milioni gli italiani con più di 12 anni che non hanno ancora ricevuto alcuna dose di vaccino anti-Covid. Si tratta di 7.958.368 persone, dato in discesa di circa 400mila unità rispetto alla settimana precedente. Preoccupano in particolare gli over 50 non immunizzati neanche parzialmente: sono quasi 2,9 milioni, pari al 10,3% della popolazione complessiva nella fascia d’età ritenuta più a rischio.

Iscriviti a Money.it