Covid, scoperti 4 nuovi sintomi

Laura Pellegrini

11 Febbraio 2021 - 08:53

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Uno studio dell’Imperial College di Londra ha scoperto 4 nuovi sintomi nei pazienti positivi al coronavirus. Ecco quali sono.

Covid, scoperti 4 nuovi sintomi

Non solo perdita dell’olfatto, tosse persistente e febbre. Gli esperti dell’Imperial College di Londra hanno identificato 4 nuovi sintomi tipici del coronavirus, ma spesso presenti anche in coloro che presentano una semplice influenza stagionale.

Il report ha analizzato oltre un milione di persone fra giugno 2020 e gennaio 2021 e ha permesso di identificare come alcuni di questi sintomi siano associati all’età del paziente, mentre altri si presentano indipendentemente da quest’ultima.

Quali sono i nuovi sintomi del Covid-19? Come si possono riconoscere e distinguere da una comune influenza stagionale? Ecco cosa rivela il report dell’Imperial College di Londra.

Covid, ecco i 4 nuovi sintomi tipici dell’infezione

Riconoscere il coronavirus, ad oggi, è ancora più difficile: i 4 nuovi sintomi scoperti dal team React (Real-time Assessment of Community Transmission) dell’Imperial College di Londra sono tipici del Covid, ma anche dell’influenza stagionale. Non è detto che si presentino tutti contemporaneamente, mentre potrebbero sorgere unitamente ad altri sintomi già noti.

Osservando oltre un milione di persone si è notato come sia possibile associare i seguenti nuovi sintomi al virus Sars-Cov-2:

  • brividi,
  • perdita di appetito,
  • mal di testa,
  • dolori muscolari.

Era noto, dopo la segnalazione del Servizio Sanitario Nazionale, che il coronavirus si può manifestare con o senza sintomi e che i più comuni tra i pazienti positivi erano collegati alla tosse persistente, alla febbre e alla perdita di gusto e olfatto (non esattamente in quest’ordine e non necessariamente presenti contemporaneamente). Tuttavia, ulteriori studi più approfonditi hanno scoperto che i brividi, ad esempio, sono un sintomo associato all’età anagrafica del paziente.

Nel report viene chiarito anche che più sintomi venivano riferiti, più era probabile la positività al Covid, mentre in circa il 60% delle persone infette non aveva riportato alcun sintomo nella settimana precedente al test positivo.

Come distinguere il Covid dall’influenza stagionale

Alla luce della scoperta di questi nuovi sintomi molte persone potrebbero iniziare a pensare di avere il Covid non appena colpite da un leggero mal di testa. Non occorre affatto allarmarsi, in quanto questo sintomo è tipico di diverse situazioni: oltre alla semplice stanchezza, infatti, il mal di testa si associa anche all’influenza o a un periodo particolarmente stressante.

Per quanto riguarda, invece, i brividi, nella stagione invernale sono piuttosto tipici, almeno quando le temperature risultano particolarmente basse.

L’inappetenza si associa anch’essa a un periodo di stanchezza, al cambio di stagione o delle proprie abitudini: non sempre è un segnale di positività al Covid-19.

Infine, i dolori muscolari che assai diffusi.

Chiaramente, per riconoscere i sintomi del Covid rispetto a quelli di una normale influenza occorre valutare quanti e quali si siano presentanti nel paziente: se ai dolori muscolari si associa la perdita di gusto e olfatto la prima cosa da fare è contattare il proprio medico per avere indicazioni su cosa fare, valutando lo svolgimento di un eventuale tampone per il Covid.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories