Coronavirus, una Regione a rischio lockdown: ecco qual è

L’assessore regionale della Sanità ha dichiarato di essere pronto a imporre un nuovo lockdown nel Lazio se i contagi dovessero aumentare nuovamente.

Coronavirus, una Regione a rischio lockdown: ecco qual è

Una Regione dell’Italia rischia di tornare nuovamente in lockdown, si tratta del Lazio. Sebbene nelle ultime 24 ore si siano registrati solamente 17 nuovi casi, di cui 10 provenienti dall’estero, nella regione l’indice Rt ha superato il valore di 1, e l’assessore regionale della Sanità si è detto pronto a far gravare nuovamente la scure della chiusura sulla Regione, qualora si rendesse necessaria.

L’assessore della Sanità ha inoltre ribadito che è importante non abbassare la guardia e continuare a utilizzare la mascherina per non vanificare gli sforzi fatti fino a oggi. Anche nella provincia di Rieti in cui non si registravano casi di coronavirus da 10 giorni, una persona è risultata positiva al coronavirus. Si tratta di un uomo proveniente dal Pakistan che dopo essersi recato al pronto soccorso è risultato positivo. Nelle provincie della Regione sono stati registrati 4 casi, di cui 3 nel frusinate: un uomo che è andato al pronto soccorso di Sora, e altre due donne che si sono recate nell’ospedale di Frosinone.

Lazio a rischio lockdown

L’assessore regionale alla Salute, D’Amato, ha esortato la popolazione a continuare a indossare la mascherina, al momento il miglior strumento per limitare i contagi di coronavirus:

“Rivolgo un appello all’utilizzo della mascherina o si dovrà richiudere. Non possiamo tornare indietro e disperdere gli sforzi fatti fin qui. Dobbiamo usare la mascherina o rischiamo nuovi casi come in Catalogna”.

Il pericolo più grande al momento nel Lazio sembra essere rappresentato dai nuovi casi provenienti dall’estero. Più della metà dei nuovi contagi infatti sembra essere attribuibile a persone provenienti dell’estero, nello specifico 6 di nazionalità bengalese, una delle comunità maggiormente colpite nella Regione, e altre 4 di nazionalità irachena, pakistana e indiana. Il paziente del Pakistan riversa in condizioni critiche, per questo motivo è stato ricoverato all’ospedale Spallanzani di Roma.

Attivato contact tracing internazionale

Per limitare il numero delle nuove infezioni la Regione ha disposto un controllo sulle persone che sono rientrate con voli esteri, e per quelle risultate positive è stata attivato il contact tracing internazionale.

Per quanto riguarda il cittadino proveniente dal Bangladesh che avrebbe contagiato un dipendente dello stabilimento balneare di Ostia, ancora non è stato rintracciato e proseguono le ricerche. L’uomo viveva con altre sei persone in un appartamento, e si è recato a lavoro nonostante avesse la febbre. Anche gli altri inquilini della sua abitazione sono risultati positivi al coronavirus, mentre i colleghi sono tutti negativi. Secondo alcune indiscrezioni l’uomo adesso si troverebbe a Milano.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories