Contributi a fondo perduto pagati la prossima settimana: è ufficiale, ecco per chi

Il Ministro dell’Economia annuncia: “Contributi a fondo perduto, l’Agenzia delle Entrate ha emesso i primi bonifici”. Saranno sul conto corrente la prossima settimana.

Contributi a fondo perduto pagati la prossima settimana: è ufficiale, ecco per chi

Contributi a fondo perduto pagati già tra lunedì 9 e martedì 10 novembre; ne dà conferma il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, il quale ha annunciato l’arrivo dei nuovi aiuti per le imprese già per l’inizio della prossima settimana.

Il Governo sembra aver finalmente trovato il modo per erogare aiuti in tempi celeri alle imprese che pagano le conseguenze delle restrizioni introdotte per far fronte all’emergenza sanitaria. Così com’è stato per la prima tranche di pagamento, infatti, anche questa volta i contributi a fondo perduto saranno erogati in tempi molto ristretti.

Inizialmente, il Governo aveva annunciato l’arrivo dei ristori per la metà di novembre ma, come spiegato da Gualtieri, il lavoro svolto in questi giorni dall’Agenzia delle Entrate ha permesso persino di anticipare i tempi. Non tutti, però, riceveranno il contributo a fondo perduto già la prossima settimana; ci sono delle imprese, infatti, che dovranno avere ancora un po’ di pazienza.

Contributi a fondo perduto: quando è previsto il pagamento

Il Ministro dell’Economia si è detto particolarmente soddisfatto per la reazione messa in campo per supportare le imprese penalizzate dalle restrizioni introdotte dagli ultimi DPCM. Il Decreto Ristori Bis - con il quale viene esteso l’elenco delle imprese che possono godere dei contributi a fondo perduto - è stato “approvato in tempi record”, e anche per il pagamento dei primi aiuti alle imprese l’Agenzia delle Entrate è andata oltre alla più ottimistiche aspettative.

Nel dettaglio, Gualtieri ha dato notizia del fatto che l’Agenzia delle Entrate ha già disposto bonifici in favore di più di 211 mila imprese, per un totale di 964 milioni di euro.

Si tratta di circa la metà di quelle imprese che non hanno dovuto fare richiesta del contributo poiché, avendolo già ricevuto nella prima tranche di aiuti, lo riceveranno in automatico. In totale sono 324 mila, infatti, le imprese che riceveranno il contributo a fondo perduto in automatico; più della metà, quindi, troveranno l’importo riconosciuto accreditato sul conto corrente già nella giornata di lunedì 9 novembre, o al massimo martedì 10.

Per le altre i bonifici dovrebbero comunque arrivare entro la fine della prossima settimana.

Ricordiamo, poi, che ci sono aziende che invece dovranno produrre domanda per beneficiare dei contributi a fondo perduto. Si tratta di quelle che non hanno potuto beneficiare del sostegno nei mesi scorsi e per le quali, quindi, è necessaria una richiesta all’Agenzia delle Entrate dichiarando che si è in regola con i requisiti richiesti. Per questi il pagamento dei contributi a fondo perduto è atteso prima di Natale, intorno alla metà di dicembre; vedremo se anche questa volta l’Agenzia delle Entrate sarà in grado di ridurre ulteriormente le tempistiche.

Non sono stati resi noti, invece, i tempi per il pagamento dei contributi a fondo perduto per quelle categorie tutelate dal nuovo Decreto Ristori bis; probabile che per coloro che non dovranno fare domanda il contributo arrivi sul conto corrente già prima della fine del mese.

Insomma, per il momento la promessa di Giuseppe Conte - “in una fase così critica della nostra storia dare un aiuto concreto e immediato a chi è in difficoltà è necessario per proteggere il nostro presente e il nostro futuro” - sembra essere mantenuta; speriamo che lo stesso impegno e celerità contraddistingua anche l’INPS per l’erogazione delle altre forme di ristoro, come ad esempio per il pagamento della cassa integrazione.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories