Contributi a fondo perduto: domanda dal 15 giugno (VIDEO-GUIDA)

Tra pochi giorni sarà possibile inviare la domanda all’Agenzia delle Entrate per i contributi a fondo perduto: in questa guida moduli da compilare, scadenze e istruzioni per richiedere il beneficio.

Contributi a fondo perduto: domanda dal 15 giugno (VIDEO-GUIDA)

Al via da lunedì 15 giugno 2020 le domande per ottenere i contributi a fondo perduto, grande novità fiscale stabilita nel decreto Rilancio. Dopo settimane di attesa, finalmente l’Agenzia delle Entrate ha comunicato le istruzioni e fornito i moduli per poter richiedere tali contributi.

Si inizia oggi con l’invio delle domande per la richiesta dei fondi e per aiutare tutti i nostri lettori alle ore 15:00, sul nostro canale ufficiale YouTube trasmetteremo lo Speciale domanda contributi a fondo perduto. Nel video in diretta Francesco Oliva, direttore di Informazione Fiscale e dottore commercialista, chiarirà i tanti dubbi sull’argomento, permettendo di avere una visione chiara su come inviare la propria domanda. Nel corso della puntata sarà possibile porre domande e richiedere chiarimenti sul contributo, in modo da fugare eventuali dubbi.

Per seguire la diretta sul nostro canale ufficiale YouTube potete vedere il video qui a partire dalle 15:00.

Scopri la Guida al decreto Rilancio di Money.it in edicola

Ingenti le risorse stanziate dallo Stato: si parla di oltre 6.192 milioni di euro per l’anno 2020 da erogare senza obbligo di restituzione e destinati ai titolari di partita IVA esercenti attività d’impresa, lavoro autonomo e di reddito agrario. Esclusi dall’elenco - non senza polemiche - i professionisti iscritti agli Ordini.

Per richiedere il contributo a fondo perduto bisogna inviare l’istanza, debitamente compilata, all’Agenzia delle Entrate esclusivamente in via telematica, mediante il portale “Fatture e Corrispettivi”.

Le domande potranno essere trasmesse a partire da lunedì 15 giugno ed entro il 13 agosto 2020. Unica eccezione per gli eredi che continuano l’attività per conto del soggetto deceduto che hanno tempo fino al 24 agosto.

Chi richiede contributi superiori a 150.000 euro deve compilare e inviare anche la dichiarazione sostitutiva di atto notorio per soggetti sottoposti alla verifica antimafia.

I contributi saranno erogati direttamente sul conto corrente del beneficiario indicato nell’istanza.

Provvedimento Agenzia delle Entrate 10 giugno 2020
Contenuto informativo, modalità e termini di presentazione
dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto

Contributo a fondo perduto dal 15 giugno via alle domande: tutte le scadenze

La data tanto attesa è arrivata. L’istanza per ottenere i contributi a fondo perduto deve essere inviata all’AdE a partire dal 15 giugno e fino al 13 agosto 2020.

Agli eredi che continuano l’attività per conto del deceduto è dato un termine diverso: in questo caso le istanze possono essere inviate dal 25 giugno e fino al 24 agosto 2020.

Entro i termini indicati, il richiedente può presentare una nuova istanza in caso di errore.

La seconda domanda si andrà a sostituire automaticamente alla prima.

Inoltre, entro il 13 agosto oppure entro il 24 agosto per gli eredi è possibile trasmettere istanza di rinuncia ai contributi a fondo perduto.

Modello istanza contributi a fondo perduto
Qui il modello pdf da compilare e sottoscrivere

Come fare domanda per contributi a fondo perduto

Inviare l’istanza per ottenere i contributi è semplice e veloce grazie alla procedura informatizzata. Le istruzioni sono contenute nel provvedimento del 10 giugno dell’Agenzia delle Entrate che andremo a spiegare passo dopo passo.

La domanda può essere trasmessa entro i termini di cui sopra direttamente dal richiedente o da un intermediario autorizzato (ex articolo 3, comma 3, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322) con delega di consultazione al Cassetto fiscale del richiedente.

Per richiedere il contributo all’Agenzia delle Entrate ammette solo ed esclusivamente la modalità telematica; le domande ricevute in altro modo non saranno prese in considerazione. Bisogna compilare il modello (in allegato) reperibile sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it e indicare:

Contributo a fondo perduto: istruzioni
Istruzioni per compilare l’istanza

Per la trasmissione dei dati il richiedente può scegliere tra le modalità seguenti:

Il modello dell’istanza, comprensivo dell’autocertificazione che il soggetto richiedente nonché i soggetti di cui all’articolo 85 del decreto legislativo n. 159 del 2011 non si trovano nelle condizioni ostative di cui all’articolo 67 del medesimo decreto legislativo, è predisposto in formato pdf e firmato digitalmente dal soggetto richiedente e inviato esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo Istanza-CFP150milaeuro@pec.agenziaentrate.it

La ricevuta

Dopo l’invio della domanda, il richiedente riceve una prima ricevuta che attesta che la domanda è stata presa in carico dall’Ente. Entro 7 giorni lavorativi dalla presa in carico, il richiedente riceverà una nuova ricevuta dove si attesta l’accoglimento o lo scarto della domanda.

Guida dell’Agenzia delle Entrate ai contributi a fondo perduto
Scarica qui la guida completa

Scopri la Guida al decreto Rilancio di Money.it in edicola

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1266 voti

VOTA ORA