Conte in Senato e Camera su Recovery fund: cosa ha detto nell’informativa

Si è conclusa l’informativa urgente di Conte in Senato e alla Camera, dove ha riferito circa le novità stabilite dal Recovery fund: per l’Italia prestiti a fondo perduto per 81 miliardi. “L’Ue è stata all’altezza della sua storia”

Conte in Senato e Camera su Recovery fund: cosa ha detto nell'informativa

Nella lunga informativa in Parlamento, prima in Senato e poi alla Camera, Giuseppe Conte, fresco del successo ottenuto in Europa, ha spiegato il contenuto del Recovery fund , il poderoso piano di aiuti economici - molti a fondo perduto - provenienti dall’Ue per favorire la ripartenza economica.

Una “potenza di fuoco” dal valore totale di 750 miliardi di euro, di cui ben 209 miliardi destinati all’Italia che ha ricevuto la somma più elevata rispetto agli altri Stati membri (circa il 28% del totale stanziato), di cui 81 miliardi a fondo perduto.

Questi i punti principali toccati da Conte:

  • prestiti per 127 miliardi di euro, ben 36 miliardi in più della proposta iniziale;
  • importanza del ruolo di Invest Eu, per investimenti privati e liquidità imprese;
  • freno di emergenza (strumento eventuale) senza diritto di veto;
  • approvazione del Bilancio settennale;
  • incremento dei fondi per la politica di coesione e uso dei fondi strutturali con regole meno severe e stringenti;
  • rafforzamento della Politica agricola italiana;
  • lotta la cambiamento climatico.

Alla fine del discorso, che è stato trasmesso in diretta sui canali YouTube di Camera e Senato, Conte ha risposto alle domande dei parlamentari e chiarito alcuni nodi evidenziati dall’opposizione:

  • l’impatto di alcune nuove tasse, in particolare la plastic tax europea;
  • le tempistiche dei versamenti.

Un lungo intervento che, salvo alcune rimostranze, ha ottenuto ampio consenso e lunghi applausi

Conte in Parlamento sul Recovery fund cosa ha detto oggi: segui il discorso in diretta

Quello di oggi è un intervento molto atteso: dopo diversi giorni di trattative in ambito europeo, il Premier torna il Paramento - come aveva annunciato - per informare senatori e deputati circa il contenuto dell’accordo, i fondi stanziati a titolo di prestito e a fondo perduto e, soprattutto, su eventuali vincoli imposti dall’Europa e le tempistiche di erogazione dei sussidi.

Il discorso di Conte è visibile in diretta streaming sui canali ufficiali YouTube di Camera e Senato.

Sugli stessi argomenti, il Premier è atteso alle 15.00 presso la Camera dove illustra le misure del recovery fund e risponderà ad eventuali domande dei deputati.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories