Conferenza stampa Mario Draghi: in diretta l’annuncio sul Decreto Sostegni

Antonio Cosenza

19 Marzo 2021 - 20:58

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Oggi, 19 marzo 2021, Mario Draghi annuncerà in diretta stampa l’approvazione del Decreto Sostegni.

Conferenza stampa Mario Draghi: in diretta l'annuncio sul Decreto Sostegni

C’è molta attesa per la conferenza stampa di Mario Draghi prevista per le 18.30 di venerdì 19 marzo, durante la quale il Presidente del Consiglio darà l’annuncio dell’approvazione del Decreto Sostegni, provvedimento con il quale sono stati impegnati i 32 miliardi di euro dell’ultimo scostamento di bilancio.

Una conferenza stampa, quella di Mario Draghi, che verrà trasmessa in diretta TV e in streaming; si tratta di un appuntamento molto importante in quanto - a differenza del suo predecessore - sono rare le volte il cui il nuovo Presidente del Consiglio è intervenuto ai microfoni.

Insieme a lui, visti i vari ambiti toccati dal Decreto Sostegni, ci sarà anche il Ministro dell’Economia, Daniele Franco, e quello del Lavoro, Andrea Orlando. Specialmente quest’ultimo darà risposta a tutti quei lavoratori e imprese che vivono un momento di profonda difficoltà economica, facendo chiarezza su come sono stati utilizzati i 32 miliardi a disposizione e su quali sono le misure su cui vengono impegnati.

Cassa integrazione, Reddito di Cittadinanza, bonus per i lavoratori stagionali, mentre per le imprese e Partite Iva arriva una nuova tranche di contributi a fondo perduto. E anche la proroga della collaborazione dei Navigator fino al 31 dicembre 2021.

Da Mario Draghi ci aspettiamo anche parole importanti sulla lotta all’epidemia e sulle varie misure che il Governo intende mettere in atto nei prossimi mesi fino a quando, entro l’estate, non verrà vaccinato (si spera) almeno il 70% della popolazione.

21:00

Si è conclusa la conferenza stampa

Si chiude qui la conferenza stampa di Mario Draghi.

20:51

Draghi in diretta: “Sul MES dobbiamo essere pragmatici”

Al momento prendere il MES non è una priorità. Potremmo valutarlo quando avremo un piano condiviso da tutti, altrimenti butteremmo via i soldi.”

20:35

Draghi in diretta: “La scuola sarà la prima a riaprire”

La scuola sarà la prima attività ad essere riaperta, almeno fino alla prima media, ma solo quando la situazione migliorerà.”

20:30

Draghi in diretta: “Condono per multe di 10 anni fa”

È vero, abbiamo fatto un condono. Ma è limitato sia nell’importo (5.000 euro) che nel periodo (10 anni fa). In questo modo possiamo concentrarci sulle cartelle esigibili.”

20:25

Draghi in diretta: “Quest’anno non si chiedono soldi, si danno”

Adesso non dobbiamo guardare al debito, ma quel momento arriverà. Al momento dobbiamo pensare a come aiutare lavoratori e imprese ad uscire dalla recessione. Ma comunque dovremo ridiscutere il Patto di Stabilità.”

20:20

Draghi in diretta: “Il nuovo scostamento non è stato definito”

Per il momento non abbiamo ancora deciso quale sarà la cifra del nuovo scostamento di bilancio. Lo decideremo nei prossimi giorni, anche in base all’andamento della pandemia.”

20:15

Orlando (Ministero del Lavoro) in diretta: “Differenziamo le misure sul lavoro”

Rifinanziamo gli ammortizzatori sociali, come la cassa integrazione (ma solo in alcuni settori). Proseguono gli interventi per i lavoratori fragili, più un’indennità per i lavoratori stagionali e per chi lavora nello spettacolo. Bonus anche per chi lavora nello sport. Nuovi requisiti per NASpI e Dis-Coll, le quali saranno anche riconosciute per più mensilità. Tre mensilità in più per il Reddito di Emergenza, più risorse per il Reddito di Cittadinanza. Per quest’ultimo vi è la possibilità di sospendere il Reddito di Cittadinanza nel caso in cui si trova un nuovo lavoro.”

20:10

Franco (MEF) in diretta: “Cinque pilastri nel Decreto Sostegni”

Ci saranno aiuti per le imprese, in media un bonus di 3.700 euro. Ci sono poi interventi di sostegno al lavoro e di contrasto alla povertà, mentre il terzo pilastro è salute e sicurezza (con lo stanziamento di risorse per l’acquisto dei vaccini). Sono previsti poi diversi interventi che saranno gestiti direttamente dai vari Ministeri.

20:05

Draghi in diretta: “Abbiamo pensato ai più poveri”

Estensione del Reddito di Emergenza: daremo più soldi e a più persone.

20:05

Draghi in diretta: “Più soldi alle imprese”

Gli aiuti alle imprese arriveranno il prima possibile. Già l’8 aprile cominceranno ad arrivare i soldi. Gli aiuti saranno per tutti, senza limitazioni per i Codici Ateco.

20:02

Draghi in diretta: “Questo Decreto è una risposta alla povertà”

Il Decreto Sostegni è una risposta parziale, ma è il massimo che potevamo fare con le risorse a disposizione. Abbiamo riconosciuto sostegno a imprese e lavoro, dando più soldi possibili a tutti e nel minor tempo possibile.

Abbiamo utilizzato tutti i 32 miliardi, ma ci sarà un secondo stanziamento in occasione della presentazione del DEF.

20:00

Approvato il Decreto Sostegni

Il Decreto Sostegni è stato approvato dal Consiglio dei Ministri.

Adesso, con più di due ore di ritardo rispetto alla tabella di marcia, la conferenza stampa in diretta del Presidente del Consiglio, Mario Draghi.

19:50

Intesa nel Consiglio dei Ministri per il Decreto Sostegni

Si è arrivati all’accordo per il Decreto Sostegni. In Consiglio dei Ministri è stato trovato l’accordo sulle cartelle esattoriali. Saranno stralciate le pendenze sotto i 5.000 euro per chi ha avuto un reddito 2019 sotto i 30 mila euro (50 mila per le aziende) nel periodo 2000-2010.

19:16

I giornalisti stanno facendo l’ingresso in sala

La conferenza di Mario Draghi è imminente; i giornalisti ammessi a partecipare stanno facendo il loro ingresso nella sala dedicata di Palazzo Chigi, dimostrazione che ormai manca davvero poco.

18:48

Consiglio dei Ministri iniziato alle 18:30 (problemi con la Lega)

Secondo fonti ufficiali, il Consiglio dei Ministri è ufficialmente iniziato alle 18:30. Sembra che il ritardo dipenda dall’ostruzionismo della Lega e di Forza Italia rispetto alla soglia scelta per il condono fiscale, ancora troppo poco incisiva secondo il Centrodestra.

Sembra che i leghisti abbiano persino minacciato di non partecipare al Consiglio dei Ministri, tant’è che solo un incontro chiarificatore con Mario Draghi è riuscito - per il momento - ad appianare la situazione.

18:13

Slitta ancora la conferenza stampa di Mario Draghi

Non ci sarà neppure alle 18:30 la conferenza stampa di Mario Draghi. Il Consiglio dei Ministri si sta prolungando e al momento sembra essere molto difficile che l’appuntamento suddetto venga rispettato.

Ci sarà ancora da attendere, quindi, per le parole del Premier.

17:15

Consiglio dei Ministri iniziato alle 17:15

È iniziato alle 17:15 il Consiglio dei Ministri durante il quale verrà approvato il testo del Decreto Sostegni. C’è ancora un nodo da sciogliere riguardante la cancellazione delle cartelle esattoriali.

16:45

Conferenza stampa slittata alle 18:30

Novità sulla conferenza stampa di Mario Draghi; visto lo slittamento di un’ora del Consiglio dei Ministri, anche l’intervento del Presidente del Consiglio è stato rinviato.

Per le sue parole, quindi, bisognerà attendere fino alle 18:30.

16:35

Dove seguire la conferenza stampa in diretta

La diretta della conferenza stampa di Mario Draghi, che noi seguiremo passo passo aggiornandovi sulle sue parole, verrà trasmessa in streaming dal canale Youtube della Presidenza del Consiglio. Ci sarà anche una diretta TV, con le principali emittenti (canale 5, La 7, Rai Uno) che trasmetteranno la conferenza in diretta del Presidente del Consiglio.

16:25

Confermata la conferenza stampa di Mario Draghi

La Presidenza del Consiglio dei Ministri in questi minuti sta approvando il Decreto Sostegni. 32 miliardi di euro destinati a imprese, lavoratori e famiglie; una serie di misure che serviranno a far fronte a questa nuova chiusura generalizzata che andrà avanti almeno fino a Pasqua. Nel frattempo è stata confermata la conferenza stampa di Mario Draghi, alla quale prenderanno parte anche il Ministro dell’Economia Daniele Franco e quello del Lavoro, Orlando.

Le immagini della conferenza saranno messe a disposizione dalla Rai e sui canali della Presidenza del Consiglio. Nel rispetto delle normative anti Covid, la conferenza stampa potrà essere seguita da un massimo di 30 giornalisti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories